TGR
Politica & Istituzioni

I temi

La puntata di RegionEuropa del 19 marzo


Condividi
Sarà una puntata monografica quasi tutta dedicata alle celebrazioni di Roma del 25 marzo, 60esimo anniversario dei Trattati che in Campidoglio nel 1957 fondarono l’unione Europea, quella del settimanale europeo della Tgr, RegionEuropa, a cura di Dario Carella, ed in onda domenica 19 marzo dalle 11,30 a mezzogiorno su Rai 3 ed in diretta live streaming sul web ai siti  www.tgr.rai.it  www.regioneuropa.blog.rai.it.

Si comincia con Antonio Silvestri, che spiega tutte le iniziative che precederanno e il vertice dei 27 capi di stato e di governo dell’Unione, che si terrà sabato 25 marzo in Campidoglio, a cominciare dalla cerimonia nazionale che si terrà alla Camera dei Deputati , alla presenza del Presidente della Repubblica Mattarella; in calendario ci sono anche eventi come mostre e concerti, non solo a Roma.

Le celebrazioni del Parlamento italiano si sono già aperte con una Conferenza alla quale hanno preso parte i Presidenti dei Parlamenti nazionali degli Stati membri e del Parlamento europeo, anche per verificare come aggiornarne le politiche e i processi decisionali in termini più efficienti e corrispondenti alle aspettative dei cittadini. Da Strasburgo la cronaca di Dario Carella sull’intervento del Presidente del Consiglio Gentiloni questa settimana nel corso della sessione plenaria del Parlamento Europeo.

Ancora Antonio Silvestri, quindi, con la cronaca dell’iniziativa del Comitato Economico e Sociale dell’UE che, sempre a Roma, ha promosso un confronto sulle politiche sociali per l’Europa: è stato osservato che c’è la necessità di combattere i crescenti populismi anche cambiando, incentivando e adeguando queste politiche: a RegionEuropa gli interventi dei segretari generali di Cgil e Uil, Camusso e Barbagallo, e del presidente dell’Alleanza cooperative italiane, Gardini.

In studio a Bruxelles, ospite di Dario Carella, Adriana Cerretelli, editorialista del Sole 24 Ore e responsabile dell’ufficio di corrispondenza del giornale per oltre vent’anni, spiega quali sono oggi, ma anche da dove derivano da ieri, dalle politiche non attuate, le difficoltà dell’Europa unita, che si trova di fronte al pericolo più grande della propria storia: quello - osserva Adriana Cerretelli - dell’espandersi non solo di partiti e movimenti populisti, eurofobici e xenofobi, ma anche di una cultura che vede il ritorno alle patrie nazionali come unico antidoto contro la crisi generata dalla globalizzazione. E sempre da Bruxelles la Vice presidente del PPE, Lara Comi, europarlamentare di Forza Italia, e Gianni Pittella, Capogruppo dei socialisti all’Euroassemblea legislativa, ed europarlamentare del PD, spiegano perché sarebbe un vero disastro politico che il Vertice dei 27 a Roma si limitasse a fare una mera celebrazione di un anniversario.

RegionEuropa va quindi a Viterbo per la visita del Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani.

In conclusione della puntata l’appuntamento con “Opportunità Europa”, con tutte le informazioni sul terzo bando Interreg Europe, il premio Myllennial Award e un’offerta di lavoro all’Autorità per l’Asilo.

Archivio puntate RegionEuropa
Condividi