Original qstring:  | /dl/rainews/TGR/articoli/pug-lezioni-bfed4aa9-7b59-486c-89ba-514866f87186.html | rainews/live/ | (none)
TGRPuglia
Scuola

Manca lo scuolabus e i bimbi restano a casa

A Carapelle la protesta delle mamme degli studenti della primaria

Condividi
Senza scuolabus le lezioni diventano un miraggio. Succede a Carapelle, comune della provincia di Foggia, commissariato da alcuni mesi dopo le dimissioni del sindaco. Il servizio di scuolabus è terminato il 31 dicembre scorso e non è stato ripristinato, perché non è stato indetto il nuovo bando. “Decine di bambini che risiedono nelle campagne limitrofe alla nostra cittadina – dice Umberto Di Michele, portavoce del circolo culturale ‘Il Salto’ – alla ripresa delle lezioni il 7 gennaio non hanno avuto la possibilità di tornare tra i banchi”. “Molti bambini sono figli di immigrati o di braccianti agricoli, i primi sprovvisti di mezzi propri, i secondi impossibilitati ad accompagnare i figli a scuola perché impegnati col lavoro nei campi dalle prime luci dell’alba – continua Di Michele –. Il diritto all’istruzione è prioritario e sancito dalla nostra Costituzione e senza servizio scuolabus si creano solo gravi disagi che per questi bambini rappresenteranno un peso per tutta la vita”. Da qui la petizione consegnata il 12 gennaio scorso dalle mamme dei bambini della scuola primaria al commissario prefettizio, ma non ci sarebbero state ancora risposte ufficiali.
Condividi