Original qstring:  | /dl/rainews/TGR/articoli/ven-veneto-maltempo-padova-grandine-campi-edee5e40-cef5-41e9-b33d-7355c88c2db4.html | rainews/live/ | (none)
[an error occurred while processing this directive]
Cronaca

Allarme della Coldiretti

Ondata di maltempo sul Veneto. Pioggia e grandine, campi allagati

Allerta maltempo su tutta la regione. A Padova alle 14 violento temporale con grandine. L'allarme di Coldiretti 

Condividi
Forti  temporali dalla tarda mattinata su gran parte della regione.

Ore 14, colpite Padova e provincia
Intorno alle 14 la porzione nella zona a nord della città di Padova fino ai comuni di Cadoneghe, Vigodarzere e Limena. Problemi alle fognature con diffusi allagamenti, in centro a Vigodarzere e nella zona industriale di Limena. Il vento ha fatto cadere rami e alberi a Cadoneghe.

Riviera del Brenta, allagamenti e vento
Stesso problema anche a fiesso d'artico, nel veneziano. Situazione di difficolà lungo la riviera del Brenta con allagamenti in vari comuni. Traffico molto rallentato anche in autostrada. L'allerta meteo prosegue anche nelle prossime ore con il Veneto interessato da condizioni di instabilità con precipitazioni anche a carattere di rovescio e temporale. 

La preoccupazione per l'agricoltura
 Ci vorrà tutto il giorno e probabilmente anche parte della giornata di domani perché la situazione torni alla normalità per la grande quantità d'acqua caduta in poco tempo in particolare tra Villafranca, Limena, Vigodarzere, Curtarolo, Campo San Martino e Cadoneghe, con estesi allagamenti in campagna, interessando prati stabili nel pieno della fienagione, terreni nei quali è in corso la semina di cereali o è avvenuta in questi giorni, ma anche vigneti.

Coldiretti Padova:" A rischio parte del raccolto"
Coldiretti Padova ha raccolto le prime informazioni da parte degli agricoltori della zona, sorpresi dall'intensità e dalla violenza del temporale che si è abbattuto all'improvviso. "La situazione è sotto controllo - spiegano i tecnici di Coldiretti - e fino a questo momento non abbiamo notizie di gravi problemi anche se la grande massa d'acqua caduta in così poco tempo porta a qualche conseguenza nell'immediato come nei prossimi giorni. In tutta la zona interessata ci sono decine di ettari allagati: l'acqua sta defluendo abbastanza rapidamente perché i canali di scolo sono in grado di ricevere, anche se vi sono delle zone in cui il ristagno è maggiore e ci vorrà più tempo". "Nei prati stabili siamo nel pieno della fienagione e la pioggia così violenta insieme agli allagamenti rischia di compromettere parte del raccolto, in particolare sotto il profilo della qualità. Chi sta seminando soia o mais è costretto a fermarsi mentre chi lo ha già fatto ora teme che la pioggia battente possa indurire il terreno e impedire alle gemme di sbocciare uniformemente".

Particolare attenzione per le viti
Spiega ancora Coldiretti: "Non abbiamo segnalazioni di danni da grandine ma in vigneto ora bisogna correre ai ripari contro lo sviluppo delle malattie fungine favorite dalla presenza d'acqua. Nei campi di frumento il vento ha allettato le piante in ampie porzioni e solo nei prossimi giorni sarà possibile valutare le conseguenze"
Condividi