Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/-cesano-boscone-milano-donna-uccisa-sacco-spazzatura-arrestati-figlia-arrestata-genero-compagno--4c6cc647-fb10-4a95-8b1d-f6189f1d83cc.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Un delitto per poche migliaia di euro

Uccisa e chiusa in sacco della spazzatura. Arrestati figlia e genero

Il cadavere era stato ritrovato l'11 dicembre scorso in una busta abbandonata in un cantiere nell'hinterland milanese. Fermati la figlia e il suo compagno che ha confessato

Un'auto dei carabinieri
Condividi
Cesano Boscone (Milano) Arrestati la figlia della vittima e il genero per un delitto che come movente potrebbe avere poco più di qualche migliaio di euro e alcuni gioielli. Il cadavere di Anna Concetta Immacolata De Sanctis, di 77 anni, era stato ritrovato l'11 dicembre scorso in un sacco dell'immondizia fuori da un cantiere di Cesano Boscone, nell'hinterland milanese. In un primo momento i sospetti si erano concentrati sul figlio della vittima, con la quale la donna aveva avuto spesso pesanti litigi. Ma oggi sono stati arrestati la figlia della donna, Daniela Angela Albano, 39enne, e il suo compagno, Gianni D'Agostino, di 44 anni.

Il movente economico
Secondo gli investigatori, il movente del delitto sarebbe economico. Si tratterebbe di una somma modesta: i carabineri parlano di qualche migliaio di euro e alcuni gioielli. Solo l'uomo ha reso una piena confessione. L'accusa è di omicidio premeditato. I due non hanno lasciato nessuna traccia e nessuna impronta digitale perché hanno usato i guanti.   

Un passato da giocatrice
I carabinieri hanno anche sottolineato che la figlia in passato giocava, non escludendo che i soldi rubati potessero servire a quello. I due, quando sono stati fermati, non sembravano sorpresi quindi probabilmente si aspettavano l'arresto. 
Condividi