Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/33-miliardi-di-contributi-in-piu-per-Alleanza-atlantica-Trump-Non-piu-necessario-uscire-da-NATO-875d57f2-c19b-4127-bd3e-5a50e780a56b.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Vertice Nato

Nato, Trump annuncia 33 miliardi di contributi in più dai partner. Ma Macron e Conte smentiscono

Macron smentisce Trump, nessun accordo su aumento spese. Sulla stessa linea cnhe il premier Conte.  Riunione straordinaria ristretta del Consiglio atlantico dopo la minaccia di Donald Trump di sfilare gli Usa dall'Alleanza in mancanza di un aumento immediato delle spese militari da parte dei Paesi membri

Vertice Nato
Condividi
Strategia aggressiva del presidente americano Trump che, dopo le minacce e il braccio di ferro con i partner europei a cominciare dalla Germania ha ottenuto un aumento dei contributi militari da parte dei paesi che con gli Stati Uniti compongono l'Alleanza atlantica. In risultato arrivato dopo la ventilata minaccia di ritirare gli Stati Uniti dalla Nato e annunciato nel corso di una conferenza stampa a Bruxelles.

Le minacce e la riunione ristretta
Riunione straordinaria ristretta del Consiglio atlantico dopo la minaccia di Donald Trump di sfilare gli Usa dall'Alleanza in mancanza di un aumento immediato delle spese militari da parte dei Paesi membri. Trump, secondo quanto riferito da diverse fonti, durante il suo intervento alla sessione di lavoro dedicato ai rapporti tra Nato e Ucraina,  è tornato ad attaccare la Germania. E si  anche rivolto agli altri alleati con toni ancora più duri di quelli utilizzati ieri.

33 miliardi in più
Nella conferenza stampa finale Trump annuncia l'esito concreto della sua strategia. "Molti Paesi si sono impegnati a spendere di più per l'Alleanza Atlantica, sono molto felice del risultato raggiunto", ha detto il presidente USA.  "Questa e' una Nato piu' forte di di due giorni fa", ha aggiunto. "I membri nato si sono dimostrati "tutti d'accordo ad aumentare il loro contributo. 

"Non è più necessario uscire dalla NATO"
Cade dunque la minaccia di Washington di abbandonare clamorosamente l'Alleanza atlantica. "Non è più necessario", dice Trump.  "Ieri ho detto a tutti che sarei stato molto scontento se i contributi non fossero stati aumentati, perché gli Stati Uniti hanno pagato probabilmente il 90% dei costi della Nato, quindi gli altri devono aumentare il loro contributo. Ho detto che ero estremamente insoddisfatto e tutti hanno aumentato la spesa. Ora sono soddisfatto, abbiamo una Nato molto più forte di due giorni fa".

Macron smentisce Trump, nessun accordo su aumento spese
Il presidente francese, Emmanuel Macron, smentisce il presidente Usa il quale ha sostenuto che gli Alleati della Nato, abbiano deciso di aumentare le spese per la difesa oltre i precedenti obiettivi. Lo riferisce l'agenzia Associated Press.  Trump precisa "non ha mai minacciato in nessun momento, né in pubblico né in privato, di ritirarsi dalla Nato".

Trump cita "Giuseppe": "Ha vinto le elezioni per sua politica forte su immigrazione"


Conte: "Il problema posto da Trump esiste ma da Italia nessun contributo aggiuntivo"
Il problema risorse posto da Trump esiste  "Il problema posto da Trump esiste. Nel momento in cui gli Stati Uniti dicono che loro contribuiscono alle spese per la difesa in modo eccessivamente gravoso rispetto ai contributi di altri Paesi e' qualcosa che corrisponde alla realta', e la Nato ha conosciuto un'evoluzione, oggi e' concentrata anche maggiormente sulla protezione dell'Europa. Cercheremo di offrire delle soluzioni, anche qui non ci sottraiamo".  "L'Italia ha ereditato impegni di spesa per il contributo alla Nato che noi non abbiamo alterato. Nessuna spesa aggiuntiva quindi".

Minaccia di Trump di uscire dalla Nato? Non l'ho sentita
"Le mie orecchie non hanno ascoltato Trump minacciare che uscira' dalla Nato". Se ci sono state poi dichiarazioni a latere io non lo so...".

Migranti, lettera a Juncker e Tusk
'Vi preannuncio che sto mettendo a punto una lettera per Juncker e Tusk: l'Italia incalzera' le istituzioni sull'attuazione dei principi' in materia di immigrazione enunciati nelle conclusioni del Vertice Ue".

Ottenuta da Erdogan scarcerazione del blogger Cafiero
"Ho incontrato il presidente Erdogan e gli ho chiesto di far rientrare in Italia in blogger Giorgio Cafiero, fermato in Turchia dalle autorita' locali il 22 marzo. C'era stato un provvedimento di espulsione il 2 aprile, ma non si era mai riusciti a darne attuazione". Cosi' il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles per il vertice Nato. "Oggi ne ho approfittato e ho chiesto a Erdogan particolare attenzione per velocizzare il tutto. Lo ringrazio, perche' mi dicono ora che e' arrivata una telefonata, in questo momento stanno rilasciando Cafiero". 

Strategia della tensione
Prima dell'esito positivo all'avvio del secondo giorno del summit Nato Trump era tornato alla carica con un nuovo tweet contro la Germania, l'Europa e le spese Nato e il nodo commercio. "I presidenti" americani, twitta, "hanno provato per anni senza successo a far pagare di più la Germania e le altre nazioni ricche della Nato per la loro protezione dalla Russia" ma questi "pagano solo una frazione del costo", invece "gli Usa pagano decine di miliardi di dollari in eccesso per sussidiare l'Europa, e perdono un sacco sul commercio!".  

     

E poi prosegue "Tutte le nazioni Nato devono rispettare il loro impegno del 2%, e questo deve alla fine salire al 4%!". Lo conferma il presidente Usa Donald Trump su Twitter prima dell'inizio del secondo giorno di summit. Nuovo attacco alla Germania anche sul Nord Stream 2: "E per di più, la Germania ha appena iniziato a pagare la Russia, il Paese da cui vuole protezione, miliardi di dollari per i suoi bisogni energetici che derivano da un nuovo gasdotto dalla Russia. Non è accettabile!  

   
 
Condividi