Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Accademia-della-Crusca-boccia-Design-thinking-e-Team-building-1fda4f03-fd7e-40ef-96cf-f201c06d0e34.html | rainews/live/ | (none)
CULTURA

Bannati "Pitch day" e "Pitch deck"

L'Accademia della Crusca boccia "Design thinking" e "Team-building"

Troppi "anglicismi" e addio strisciante all'italiano. No, non è vero, l'italiano è tutelato. E' botta e risposta tra i linguisti che lottano per la tutela della lingua del Tricolore e il Miur, ovvero il ministro Valeria Fedeli. All'origine di tutto c'è il Sillabo programmatico

Condividi

di Mariaceleste de Martino

Per parafrasare un detto autoironico sugli anglosassoni si potrebbe dire:  "Niente inglese, siamo italiani". Oppure più semplicemente: "Parla come mangi". 

L'Accademia della Crusca striglia il ministero dell'Istruzione perché c'è un dilagare dell'anglicismo facile e un "abbandono dell'italiano" in favore di un "sovrabbondante e non di rado inutile" ricorso all'inglese.

Nel mirino dei linguisti: il 'Sillabo programmatico', documento pubblicato a marzo e dedicato alla promozione dell'imprenditorialità nelle scuole statali secondarie di secondo grado, nel quale si trovano termini come "team-building", "design thinking", "pitch day" o "pitch deck".

"No, non è vero, l'italiano è tutelato", ha replicato il ministro Valeria Fedeli.  

Condividi