Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Appalti-e-arresti-Di-Maio-tangenti-ovunque-scelta-tra-noi-e-nuova-Tangentopoli-ae0663e1-c6eb-4cb7-96bd-7019b6da2f64.html | rainews/live/ | true
POLITICA

La nota

Di Maio: "Tangenti ovunque, la scelta è tra noi e nuova tangentopoli"

Il vicepremier e leader del M5S: "Sono molto preoccupato"

Condividi
Si allarga l'inchiesta della DDA di Milano per finanziamento illecito, nella quale entrano come indagati anche la deputata di Forza Italia Lara Comi, e il presidente di Confindustria Lombardia Marco Bonometti. E intanto una nuova inchiesta per tangenti negli appalti e corruzione elettorale parte da Busto Arsizio e porta a tre arresti. In questo contesto arriva il commento di Luigi Di Maio, vicepremier e leader del M5S.

"Sono molto preoccupato per i casi emersi in questi giorni di arresti e indagati tutti per casi di tangenti e corruzione, che hanno coinvolto sia la destra che la sinistra. C'è un'evidenza, ovvero che il sistema dei partiti continua ad essere fortemente inquinato, spuntano tangenti ovunque, giorno dopo giorno e la scelta in vista delle europee sembra essere sempre più chiara: il 26 maggio la scelta sarà tra noi e questa nuova tangentopoli".
Condividi