Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Arabia-Saudita-Khashoggi-ministro-Al-Jubeir-dice-fu-omicidio-errore-mai-autorizzato-da-governo-63d69936-ebef-49cd-9af2-ddc7d38fd5c0.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il giornalista ucciso nel consolato di Riad a Istanbul

Khashoggi, il ministro saudita Al-Jubeir: l'omicidio fu "errore mai autorizzato" dal governo

Prima di accusare l'Arabia Saudita aspettate il processo, afferma Jubeir

Condividi

Un "errore non autorizzato". Così il ministro di Stato per gli Affari Esteri dell'Arabia Saudita Adel bin Ahmed  al-Jubeir ha parlato dell'omicidio del giornalista saudita Jamal  Khashoggi, avvenuto il 9 ottobre dello scorso anno all'interno del consolato di Riad a Istanbul. ''L'Arabia Saudita non uccide i propri  cittadini - ha affermato intervenendo alla quinta edizione del Forum Med in corso a Roma - Abbiamo individuato i responsabili, che rischiano la pena di morte".

Ora, ha proseguito, l'Arabia Saudita ha adottato "misure adeguate  perché situazioni simili non si ripetano". Rispetto al ruolo delle  autorità saudite nell'omicidio Khashoggi, al-Jubeir ha chiesto che,  "prima di accusare l'Arabia Saudita, dovete aspettate i risultati del  processo. Si è innocenti fin a quando non si dimostra che si è colpevoli".

Condividi