Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Australian-Open-Fognini-agli-ottavi-Pella-Melbourne-Federer-Tennis-515dd34e-96a8-4d0e-87e6-70108e10ec72.html | rainews/live/ | true
SPORT

Tennis

Australian Open, Fognini agli ottavi

Sconfitto l'argentino Pella. Nel femminile esce Serena Williams 

Fabio Fognini (Ansa)
Condividi
E sono tre! Per la terza volta in carriera Fabio Fognini stacca il pass per gli ottavi dell'Australian Open, primo Slam della stagione. Dopo le due maratone al quinto, fino al super tiebreak, dei giorni scorsi che hanno permesso all'azzurro di eliminare Reilly Opelka e Jordan Thompson e di proseguire il proprio cammino sul cemento australiano, Fognini si sbarazza di Guido Pella in modo più semplice e veloce. In 2 ore e 12 minuti di gioco, il vincitore di Montecarlo ha battuto in tre set l'argentino, numero 25 del ranking e 22 del seeding, col punteggio di 7-6(0), 6-2, 6-3.

Nel prossimo turno, il tennista italiano affronterà l'americano Tennys Sandgren, numero 100 al mondo, che ha battuto sempre in tre set, tutti vinti col punteggio di 6-4, il connazionale Sam Querrey. Tre i precedenti tra i due, con l'azzurro che comanda 2-1 ma l'ultimo confronto, che risale allo scorso torneo di Wimbledon, ha fatto proprio registrare il ko del numero 12 Atp. Da vendicare, per Fabio, c'è dunque la sconfitta della scorsa estate ma anche il collega Matteo Berrettini, eliminato proprio dallo statunitense al secondo turno di questo torneo australiano.

Anche Novak Djokovic avanza senza problemi. Il serbo, campione in carica e numero 2 del ranking e del tabellone, ha superato nettamente il giapponese Yoshihito Nishioka, numero 71 Atp, con il punteggio di 6-3, 6-2, 6-2 in un'ora e 27 minuti di gioco. Djokovic raggiunge così gli ottavi di finale per la cinquantesima volta in 60 Slam giocati. Prossimo avversario di Nole, Diego Schwartzman. L'argentino, numero 14 del tabellone, ha superato il serbo Dusan Lajovic, numero 24 Atp, in 6-2, 6-3, 7-6.

Molta fatica e tanti brividi in più per Roger Federer. Il padrone di casa John Millman, fino all'ultimo respiro, mantiene il match in grande equilibrio contro il numero 3 del mondo che passa agli ottavi solo al supertiebreak del quinto. Parte forte il tennista australiano che fa suo il primo set 6-4 prima di lottare punto a punto nel secondo con lo svizzero che riporta in parità la sfida vincendolo 7-6(2). Il terzo porta ancora la firma di Re Roger che, col punteggio di 6-4, va in vantaggio. Margine però colmato da Millman che con lo stesso punteggio rimanda il verdetto al quinto set. Nell'ultima frazione di gioco si arriva, appunto, fino al supetiebreak che l'ex numero 1 al mondo riesce strappare 7-6(8). Ora è tempo di riflettere sui perché di tanta fatica prima di affrontare Marton Fucsovics. L'ungherese ha conquistato il pass per gli ottavi battendo agevolmente in tre set (6-1, 6-1, 6-4) l'americano Tommy Paul.

Stefanos Tsitsipas, invece, saluta l'Australian Open al terzo turno. Il numero 6 del ranking Atp, si deve arrendere a Milos Raonic, numero 35 al mondo col punteggio di 7-5, 6-4, 7-6(2) in 2 ore e 30 minuti di gioco. Il canadese si qualifica così alla fase successiva per la settima volta in carriera e ad attenderlo al prossimo step c'è il croato Marin Cilic che in 5 set ha eliminato lo spagnolo Roberto Bautista Agut. Il tennista spagnolo, numero 9 del ranking Atp, cede in cinque set al croato dopo una partita durissima, risolta dal numero 39 dopo oltre 4 ore e 13 minuti di battaglia con il risultato di 6-7, 6-4, 6-0, 5-7, 6-3.

Se in Australia resta il Re, l'Open saluta la sua regina. Serena Williams, 7 volte trionfatrice a Melbourne e numero 8 del tabellone, è stata eliminata 6-4, 6-7, 7-5, in 2 ore e 41 minuti, dalla cinese Qiang Wang (numero 29) e deve rimandare un'altra volta l'appuntamento con il 24° titolo del Grande Slam che le farebbe raggiungere il record assoluto di Margaret Court. Cori Gauff, invece, si è resa protagonista di una vera e propria impresa. La 15enne americana annienta 6-3, 6-4 la giapponese Naomi Osaka, testa di serie numero 3 del tabellone di Melbourne e numero 4 del ranking Wta, in un'ora e 8 minuti. Un'impresa che catapulta la Gauff, già capace di eliminare al primo turno Venus Williams, agli ottavi dove sfiderà la statunitense Sofia Kenin (numero 15) che ha eliminato la cinese Shuai Zhang (numero 35) 7-5, 7-6(7).

Nessun problema per la campionessa di casa Ashleigh Barty. La numero 1 al mondo ha regolato in 2 set (6-3, 6-2) la kazaka Elena Rybakina, numero 26 Wta. Avanti anche la ceca Petra Kvitova, numero 7 del ranking, vittoriosa sulla russa Ekaterina Alexandrova, numero 28 Wta (6-1, 6-2). Esce di scena anche Caroline Wozniacki. La danese, numero 36 del ranking ed ex numero 1, è stata sconfitta dalla tunisina Ons Jabuer, numero 78 Wta (7-5, 3-6, 7-5) non lascia solo il torneo ma definitivamente il tennis, come aveva annunciato alla fine della scorsa stagione. Domani in campo Camila Giorgi, unica azzurra al terzo turno, contro la numero 17 del seeding Angelique Kerber.
Condividi