Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Australian-Open-Fognini-vince-ancora-eliminati-Berrettini-e-Sinner-cf1dff18-cfa0-4775-b4dc-613edf22fe67.html | rainews/live/ | true
SPORT

Tennis

Australian Open: Fognini vince ancora, eliminati Berrettini e Sinner

Condividi
Una sfida estenuante, una battaglia lunghissima: dopo 4 ore e 9 minuti di gioco Fabio Fognini ce la fa. L'instancabile tennista azzurro riesce a fare suo il match del secondo turno dell'Australian Open e a strappare il pass per la fase successiva del torneo eliminando Jordan Thompson. Subito combattutissimo il primo set che viene conquistato da Fognini col punteggio 7-6(4). La vittoria del primo parziale carica il numero 12 al Mondo che chiude agilmente il secondo 6-1. Nel terzo, però, arriva il riscatto del padrone di casa: l'australiano tiene viva la gara accorciando col punteggio di 6-3. Altra grande bagarre al quarto con Thompson che la spunta per 6 game a 4 riportando il match in parità. Si va al tie-break nel quinto set, anche qui la lotta è serrata ma poi scatta la festa azzurra: 7(10)-6(4) per Fabio che ora proseguirà nel percorso del primo Slam della stagione con la sfida all'argentino Guido Pella nel terzo turno.

"Il primo set l'ho vinto ma ho giocato malino, il secondo invece sembravo Federer - ha dichiarato Fognini al termine del match - mi è riuscita qualsiasi cosa, ma questo mi ha fatto pensare troppo. A inizio del terzo ho giocato un game stupido e lì ho temuto che la partita mi sfuggisse di mano perché Thompson ha iniziato a fare numeri che vanno al di là della sua classifica. Poi per fortuna ho giocato un grande tie-break".

Niente da fare, invece, per Matteo Berrettini. A un passo dalla rimonta clamorosa, il numero 8 della classifica Atp è stato eliminato col punteggio di 7-6(7), 6-4, 4-6, 2-6, 7-5 dallo statunitense Tennys Sandgren (numero 100) dopo 3 ore e 23 minuti di lotta. "E' stato bravo lui, non mi aspettavo un livello così alto - ha ammesso il tennista romano - Mi do una pacca sulla spalla perché nonostante tutto ero riuscito a crearmi una chance. Ho imparato che queste sconfitte mi faranno tornare più cattivo".

Termina anche l'avventura australiana di Jannik Sinner: dopo essere approdato per la prima volta al secondo turno in un Major, il campione Next Gen ha ceduto per 6-4, 6-4, 6-3 all'ungherese Marton Fucsovics (n. 67) in poco più di 2 ore ed un quarto di partita. Non deludono invece i big. Tutto facile per Federer. Re Roger accede al terzo turno superando agevolmente il serbo Filip Krajinovic (n.41) con il punteggio di 6-1, 6-4, 6-1 in un'ora e 32 minuti. Il numero 3 al Mondo, ora se la vedrà con l'australiano John Millman (n.47) che ha avuto la meglio sul polacco Hubert Hurkacz (6-4, 7-5, 6-3).

Prima dello svizzero, sul cemento australiano, protagonista è stato Novak Djokovic. Il numero 2 del Mondo ha battuto il giapponese Tatsuma Ito, al quale ha lasciato solo 7 game, col punteggio di 6-1, 6-4, 6-2 in poco più di un'ora e mezza di gioco. Per Nole, adesso, un altro avversario nipponico: Yoshihioto Nishioka, il 24enne astro nascente del tennis del Sol Levante attualmente numero 71 del Mondo. Hanno staccato il pass per la fase successiva anche Querry, Cilic, Raonic e Tsitsipas, quest'ultimo senza neppure scendere in campo nel "day3" a causa dei problemi addominali di Kohlschreiber che hanno costretto il tennista tedesco al ritiro.

Per definire in toto il tabellone, appuntamento con le altre sfide del giovedì che vedranno in campo il numero 1 Rafael Nadal contro l'argentino Federico Delbonis (alle 10.30 ora italiana) ma ancor prima appuntamento con l'altro italiano rimasto in corsa: Andreas Seppi è atteso alla durissima sfida con il 15° migliore tennista al Mondo, Stan Wawrinka (ore 9.00).

Anche nel tabellone femminile abbiamo ancora una portacolori in corsa per il terzo turno; si tratta di Camila Giorgi che si troverà al cospetto della russa Svetlana Kuznetsova. Intanto passa il turno Serena Williams archiviando la pratica Tamara Zidansek in un'ora e 19 minuti di gioco; la numero 9 del ranking Wta ha fatto suo il primo set col punteggio di 6-2 e il secondo per 6-3. Missione compiuta anche da colei che attualmente è la migliore al Mondo, nonché padrona di casa, Ashleigh Barty che avanza dopo aver battuto la slovena Polona Hercog con lo score di 6-1, 6-4.
Condividi