ITALIA

Baby gang nel parco di Bollate, 16enni individuati e deferiti al tribunale

Condividi

Minacciavano anche con un coltello a serramanico i coetanei per rubare loro biciclette e telefonini. I protagonisti delle violenze del parco Martin Luther King di Bollate, nel  Milanese, sono un gruppo di bulli 16enni individuati dai carabinieri e deferiti al Tribunale dei Minorenni di Milano con l'accusa di concorso in rapina, violenza privata, lesioni, percosse e minacce.  

I militari sono intervenuti dopo alcune denunce da parte di genitori preoccupati per gli episodi di violenza. Episodi che tra novembre e dicembre scorsi si sono ripetuti per sei volte sempre seguendo lo stesso schema: la vittima sia che fosse sola che in compagnia, veniva accerchiata, canzonata e poi picchiata, in alcuni casi intimidita anche un coltello a serramanico. La baby-gang, inoltre, agiva sempre in gruppo e in alcuni casi le aggressioni erano talmente violente da rendere necessarie cure mediche per le vittime.  

Dopo l`intervento dei Carabinieri, che hanno convocato in caserma sia i genitori che i "bulli", non si sono più registrate violenze nel parco Martin Luther King.

Condividi