Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Benevento-Neonato-trovato-morto-in-una-scarpata-la-mamma-accusata-di-omicidio-ec2310dc-2ada-4646-8192-659fcab60135.html | rainews/live/ | true
ITALIA

La donna è stata arrestata

Benevento. Neonato trovato morto in una scarpata, la mamma accusata di omicidio

La donna, affetta da disabilità, non ha fornito spiegazioni sul gesto

Condividi
Omicidio volontario: è questo il capo d'accusa con il quale la giovane mamma di 34 anni che avrebbe ucciso il suo neonato lungo la "Telesina", nel Beneventano, è stata arrestata e rinchiusa in carcere a Benevento. La donna davanti al pm si sarebbe avvalsa della facoltà di non rispondere.

La giovane è stata chiusa nel carcere di Capodimonte di Benevento. Il neonato era nato circa quattro mesi fa dal rapporto con un uomo con il quale la donna, originaria di Campolattaro (Benevento) convive a Quadrelle, in provincia di Avellino. La donna, affetta da disabilità, non ha fornito spiegazioni sul gesto. 

Il neonato di 4 mesi è stato trovato morto in un fossato lungo la statale Telesina, all'altezza di Solopaca, nel Beneventano. Secondo le prime ricostruzioni dei Carabinieri, la donna,  dopo aver urtato con l'auto il guardrail, sarebbe scesa e (a quanto pare sotto gli occhi di alcune persone) avrebbe gettato il piccolo in un burrone profondo sei, sette metri. Ma l'orrore non finisce qui: raggiunto giù nella scarpata lo avrebbe colpito, forse con un pezzo di legno. I militari della compagnia provinciale di Benevento hanno raccolto prove e testimonianze che sembrano confermare la dinamica. 

Gli investigatori stanno cercando di appurare i motivi che avrebbero spinto la donna a uccidere il proprio neonato sulla statale Telesina.  

L'allontanamento della donna, insieme con il piccolo, era stato denunciato qualche ora prima dal convivente nell'Avellinese.
Condividi