Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Berlusconi-Napolitano-Grazia-Frode-fiscale-502b12fe-0466-4b3b-89a1-60e8c2c37127.html | rainews/live/ | true
POLITICA

Intervista dell'ex premier a "Piazzapulita"

Berlusconi duro attacco contro Napolitano

"Aveva dovere di darmi la grazia". Così Silvio Berlusconi in un'intervista alla trasmissione di La 7. Riguardo all'assegnazione a servizi sociali il leader di Forza Italia spiega di "sentirsi pronto"

Condividi
"Avevo chiesto al capo dello Stato, anche senza richiesta formale, di darmi la grazia 'motu proprio' e che ne aveva il dovere morale. Io non l'ho chiesta perché non mi sento colpevole, tecnicamente non ero in grado di commettere il reato per il quale sono stato condannato".

Così Silvio Berlusconi in un'intervista alla trasmissione di La 7 'Piazzapulita'. Riguardo all'assegnazione a servizi sociali il leader di Forza Italia spiega di "sentirsi pronto". "Non mi sento umiliato a farlo e sarò a disposizione - dice - Penso che parlerò e starò ad ascoltare. Ci saranno molte di queste persone ricoverate che avranno seguito la mia storia imprenditoriale e politica e credo saranno interessate a parlare con me". "Sono assolutamente sereno perché sono sicuro che sarà un boomerang per chi l'ha voluto". 

Sulla condanna per frode fiscale è tornato a dire che "è frutto di una costruzione assolutamente inaccettabile, con un processo arrivato a una sentenza mostruosa che sarà ribaltata dalla Corte Europea e dalla revisione" del processo. La sentenza è "anche ridicola, vedrà come tutto questo" fra non molto "verrà a galla".

Circa il presidente del Consiglio, dice: "Io non lo considero davvero un avversario fino in fondo, Renzi lo avrei preso nel mio partito, potrebbe stare in Forza Italia" perché, tra l'altro, "non è comunista". Ma ora Renzi "è nel Pd e, quindi, è influenzato da Pd". E poi: "Il riformatore sono io, non il Pd. Che qualcuno tenti di far passare Renzi come per chi vuole l'ammodernamento dello Stato non possiamo accettarlo, l'ammodernamento lo abbiamo voluto noi".
Condividi