Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Borgo-medievale-in-vendita-in-brianza-vale-7-milioni-di-euro-28221dbf-f63f-4c6c-a902-9f89430fd16a.html | rainews/live/ | true
AMBIENTE

È la prima oasi privata affiliata al Wwf

Borgo medievale in vendita in brianza: vale 7 milioni di euro

Un luogo immerso nel silenzio, nell’incanto di colline e di un bosco con piante monumentali

Condividi
Vendesi borgo medievale e oasi del Wwf per 7 milioni di euro. L’annuncio non è di un sindaco o di un presidente di regione ma del suo proprietario privato. Siamo in Brianza, nella provincia di Lecco, si tratta di un borgo completamente ristrutturato alle pendici del colle del santuario della Beata Vergine del Monte Carmelo di Montevecchia nel cuore del Parco regionale della Valle del Curone, ed è stato messo in vendita dal conte Gaetano Besana. Lo riporta nelle sue pagine locali il quotidiano Il Giorno
 
Un luogo incantato
Si tratta dell'Oasi di Galbusera Bianca di Rovagnate de La Valletta Brianza. Il proprietario possiede anche la Villa Besana di Sirtori, antica dimora di famiglia nel cui parco crescono 21 piante monumentali, tra cui l'albero più alto d'Italia, un liriodendro di circa 55 metri. Il borgo in vendita, si legge sul quotidiano, si estende su 20 ettari di terreno ed  è composto da 20 locali per 2 mila metri quadri totali di superficie commerciale. 

"Nel 1999 mio padre se ne è andato e mi ha lasciato in eredità alcuni terreni agricoli e dei boschi a Sirtori che ho venduto", ha detto al Giorno il proprietario. "Mi sono guardato un po' intorno e ho trovato il vecchio borgo di Galbusera Bianca tutto diroccato: un piccolo paradiso perduto circondato da colline ma travestito da inferno, con i terreni abbandonati e le case crollate. Il borgo, formato da una casa padronale, tre cascine e una stalla, era già noto nel 1348 con il nome di Valbissera".
 
Oggi il borgo, che nel 2005 è diventato la prima oasi privata affiliata al Wwf, dopo i lavori di ristrutturazione iniziati nel 2008 e terminati nel 2013, è stato completamente ricostruito secondo i criteri della bio architettura e alimentato con energie rinnovabili ed è stato adatto per potere accogliere attività turistiche.
Condividi