ECONOMIA

Borse Europa deboli a meta’ seduta

Condividi
di Giancarlo Zanella
Ultima seduta di una settimana corta, quella dopo Pasqua, che prosegue all’insegna dell’incertezza. La peggiore è Parigi che tuttavia perde solo mezzo punto percentuale. Intorno alla parità gli altri principali mercati azionari. A Milano, l’indice dei quaranta titoli a maggiore capitalizzazione cede tre decimi di punto. Acquisti sui titoli del comparto energetico, deboli i bancari. Il titolo migliore Saipem che guadagna quasi il 3%. Il peggiore Salvatore Ferragamo che perde poco più di 2 punti. Sul mercato obbligazionario lo spread Btp-Bund torna vicino ai 200 punti base con il rendimento del nostro decennale che scende al 2,25%. Infine, l’euro perde terreno nei confronti della valuta americana e scende sotto il cambio di 1 dollaro e 7 cent.

Aggiornamento delle ore 12.20
Condividi