ECONOMIA

Borse europee incerte. Milano giù con le banche

Condividi
di Marzio Quaglino Nonostante i nuovi record a New York e Tokyo, le borse europee continuano all’insegna dell’incertezza. Non basta neanche l’aumento della produzione industriale in Europa. Occhi puntati sulla difficile situazione tra Spagna e Catalogna, ma Madrid oggi è allineata alle altre piazze e segna +0,11%. Variazioni minime intorno alla parità anche per Londra, Francoforte e Parigi. Si stacca leggermente Milano con l’indice Ftse Mib in calo dello 0,22%.
Sono soprattutto i titoli bancari ad appesantire Piazza Affari con Bper banca -0,91% e Azimut 1,72%. In controtendenza Carige (+2,36%) dopo la positiva conclusione della operazione di conversione dei bond, uno dei punti al centro del rafforzamento di capitale voluto dalla
Bce, necessario al salvataggio della banca.
Continua invece la salita dell’oro che viene scambiato 1.294 dollari l’oncia.
Sul versante dei titoli di stato lo spread con i bund tedeschi stabile a 168 punti base, con il rendimento del Btp decennale al 2,15%
Infine sul valutario l’euro dopo aver sfiorato la soglia di 1,19 sul dollaro ora ritraccia e il cambio è indicato a 1,1853.
 
 
Aggiornamento ore 12.03
Condividi