Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Brasile-2014-Francia-solo-pari-con-Ecuador-la-Svizzera-travolge-3-0-Honduras-3ca5ffe5-65da-468f-8c3f-53671e18b7fc.html | rainews/live/ | true
FIFA 2014

Gruppi E e F

Brasile 2014: Francia solo pari con Ecuador, la Svizzera travolge 3-0 l'Honduras

I blues fanno 0-0 e chiudono primi nel girone. La Svizzera passa ma agli ottavi dovrà vedersela con l'Argentina di Messi

Condividi
di Claudio Presutti A Rio de Janeiro la Francia ottiene quel pari (0-0) contro l'Ecuador che significa primo posto nel girone E, ottavi di finale contro la Nigeria, seconda nel gruppo F, ma soprattutto “match della morte” contro l’Argentina già al prossimo turno evitato. Gli ecuadoriani, nonostante una buona prova contro i transalpini e un discreto Mondiale disputato, sono eliminati, anche perché contemporaneamente a Manaus la Svizzera ha travolto l’Honduras 3-0, trascinata da una tripletta di Shaqiri . Gli elvetici ora se la vedranno con una delle grandissime favorite per il successo finale,  la “seleccion” argentina di Messi e compagni.   
                                      
Al Maracanà di Rio il primo tempo viene giocato sotto ritmo: i francesi controllano gli attacchi  dell'Ecuador che però non si sbilancia troppo. Occasioni, entrambe di testa, per Pogba e per Enner Valencia (Lloris con affanno). Nella ripresa bella azione dei galletti: Sagna centra per Griezmann, sul cui esterno al volo di sinistro il portiere ecuadoriano Dominguez si salva deviando il pallone sul palo. Al 50’ il modesto arbitro ivoriano Doue espelle Antonio Valencia (50’) con un rosso diretto. Subito dopo, in contropiede Noboa fallisce una buona chance,  poi attacchi a ripetizione per la Francia. Ma i transalpini non riescono a passare, anzi rischiano qualcosa per il gran cuore dell’Ecuador che lotta fino all’ultimo per ottenere un successo che, comunque, non gli sarebbe valso gli ottavi, dato che in Amazzonia la Svizzera stava battendo 3-0 l’Honduras.
 
A Manaus infatti la Svizzera ottiene l'accesso agli ottavi (con l'Argentina) grazie al successo 3-0 sui centroamericani, comunque generosi e sfortunati, che tornano a casa con zero punti, 8 gol subiti e uno solo realizzato. Shaqiri è l'assoluto protagonista dell'incontro con la prima tripletta del Mondiale: al 6' sblocca la gara con un gran sinistro alla 'Robben';  in contropiede realizza il raddoppio su perfetto assist di Drmic al 31'. Nella ripresa orgoglio Honduras: respinto sulla linea un tiro di Bengtson a colpo sicuro e poi al 61’ negato un rigore abbastanza evidente ai centroamericani con Djorou che strattona  in piena area il lanciatissimo Jerry Palacios. Inevitabile scoprirsi e così Shaqiri ne approfitta senza pietà e fa tris al 71', sempre su servizio del suo compagno Drmic, imprendibile sulla sinistra.
Condividi