Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Brittany-Maynard-6be91552-6b20-4a00-89aa-f4693e09b921.html | rainews/live/ | true
PEOPLE

Tantissime le critiche: "Si rischia il suicidio spettacolo"

Brittany Maynard ha scelto l'eutanasia contro il brutto male. Lo racconta in Rete

Il racconto dei suoi ultimi giorni ha avuto 8 milioni di visualizzazioni su You Tube. La ventinovenne spiega: "Lo faccio perché tutti i malati possano scegliere l'eutanasia indipendentementi dalle condizioni economiche"

Brittany Maynard (ansa)
Condividi
La fine di questa storia è drammatica. Brittany Maynard a soli 29 anni ha un tumore al cervello che non le lascerà scampo. Ma a far discutere l'America e non solo è la decisione della giovane donna di scegliere l'eutanasia e di vivere gli ultimi giorni senza spegnere i riflettori.

Si è trasferita da San Francisco nell'Oregon, dove il suicidio è legale, con Dan, quello che è suo marito da un anno, e il resto della famiglia. Da qui porta avanti una campagna mediatica per far conoscere il dramma dei malati terminali e affinché tutti loro, indipendentemente dalle condizioni economiche, "possano morire con dignità".

In un video da 8 milioni di visualizzazioni su Youtube, la ventinovenne racconta della vita che avrebbe davanti se non fosse malata, del matrimonio ancora fresco, del desiderio di avere figli e soprattutto della tragica scoperta nel gennaio di quest'anno di avere solo 6 mesi di vita. 



Volersi confessare davanti alle telecamere, per molti una scelta nobile, per altri si annuncia come un suicidio tramutato in spettacolo. Discussa la copertina di People in cui la foto della donna appare ritoccata. Ma per Brittany l'importante è "sentire solo un gran sollievo nel sapere che non morirò divorata dal mio cervello".

Il giorno scelto dalla donna come ultimo della sua vita è il primo novembre. Il giorno dopo il compleanno di suo marito. Intanto arriva una foto dal Grand Canyon, uno dei suoi ultimi desideri.
Condividi