ITALIA

Il caso

Capodanno di follia, un uomo colpisce la figlia di 3 anni a martellate

La piccola è fuori pericolo, ma versa in condizioni gravi. Il padre, un ucraino, sarebbe stato colto da raptus

Condividi

A Busnago, in Brianza, durante la notte di Capodanno, un uomo ha colpito con una martellata la propria figlia. La piccola di tre anni - ora ricoverata in ospedale - pur versando in gravi condizioni, è fuori pericolo.

A rompere la tranquillità della famiglia ucraina, che da anni vive in Italia, un atto di follia che avrebbe colpito il padre che, mai prima d'ora, aveva dato segni premonitori. L'uomo, Marchel K., di 36 anni, avrebbe dato di essere stato spinto ad aggredire la figlia da voci che sentiva da giorni. E' stato arrestato dai carabinieri. 

A chiamare i carabinieri di Vimercate (Monza e Brianza) la madre, che ha portato in salvo la piccola. Il padre della bambina non ha opposto resistenza e ha subito ammesso le sue colpe. La figlia verrà sottoposta a un'operazione chirurgica per ridurre un ematoma cerebrale
Condividi