Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Busta-esplode-prefettura-Napoli-ferita-impiegata-ec36d0fe-e9df-4957-92e9-fc05a1760d31.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Al momento nessuna rivendicazione

Scoppio in prefettura a Napoli, impiegata ferita da busta bomba

La busta è stata recapitata nella segreteria del prefetto e la donna ha proceduto ad aprirla come di consueto, quando la busta è esplosa ferendola

Prefettura di Napoli, artificieri
Condividi
Napoli
Una busta esplosiva è scoppiata negli uffici della Prefettura di Napoli. L' esplosione ha provocato lievi bruciature alle mani ed alle sopracciglia di un'impiegata della segretaria del prefetto, al quale era indirizzata la busta. Secondo quanto si è appreso, la busta è stata recapitata nella segreteria del prefetto e la donna ha proceduto ad aprirla come di consueto, quando la busta  è esplosa ferendola. 

Un congegno sofisticato
Avrebbe contenuto un congegno alquanto sofisticato, o comunque non artigianale, il plico
esploso oggi in prefettura. E' quanto trapela sulle prime indagini condotte da artificieri e investigatori della Digos.  Al lavoro, per le operazioni di bonifica, ci sono ancora gli artificieri della polizia, gli
investigatori della Digos della Questura partenopea, i poliziotti della Scientifica e i vigili del fuoco. Alcuni reperti sono già stati portati via per essere analizzati, ma secondo quanto si apprende dal nucleo speciale dei caschi rossi, la busta contenente l'esplosivo non conteneva né sostanze tossiche né radioattive.

"In Prefettura non abbiamo mai ricevuto minacce e continueremo a lavorare con tranquillità - ha dichiarato il capo di Gabinetto, Esposito alla stampa - Siamo sereni".

Nessuna rivendicazione
Al momento non è giunta nessuna rivendicazione. Il plico conterrebbe anche un biglietto che potrebbe essere utile per risalire alla matrice dell'attentato.  
Condividi