Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Caicedo-Immobile-Milinkovic-De-Paul-Lasagna-Badu-812f3e28-a151-4d60-9b35-cf41e47b80d8.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, recupero venticinquesima giornata

La Lazio stende 2-0 l'Udinese e resta 'in scia' Champions

Bel primo tempo dei biancocelesti, ora a -3 dal quarto posto, che segnano con Caicedo e raddoppiano grazie all'autorete di Sandro. L'Udinese centra una traversa con Badu e spreca un rigore con De Paul ad inizio ripresa  

Condividi
La Lazio capitalizza il recupero (del 25° turno) contro la pericolante Udinese, battuta 2-0 all'Olimpico, e resta agganciata al 'trenino' Champions.

Il primo tempo è un quasi monologo biancoceleste. Caicedo spaventa due volte Musso in avvio (2’ e 14’) e poi timbra al 21', su assist di Immobile, con un sinistro da biliardo (palo interno-rete). A ruota il raddoppio (24’): spizzata Milinkovic su angolo, la palla carambola su Sandro e finisce nel sacco. Traversa di Badu (colpo di testa) per i friulani, comunque troppo passivi, ma il match resta saldamente in mano ai padroni di casa, vicinissimi alla terza segnatura con Immobile (31’) e con la capocciata di Parolo (45’), salvata sulla linea da Stryger-Larsen. Nel recupero, Acerbi firma il 3-0 ma Calvarese annulla col Var per un precedente tocco di braccio di Milinkovic.

Ad inizio ripresa, l’Udinese spreca la chance per rientrare in partita: fallo di Lulic su Lasagna, è rigore, ma De Paul si fa ipnotizzare da Strakosha che intuisce con un grande balzo la conclusione dell’argentino (51’). Friulani ora più propositivi, ma i ritmi calano decisamente e biancocelesti che, senza graffiare più in attacco, controllano gli avversari senza eccessivi patemi. Al 73’ Musso smanaccia sopra la traversa una botta di Parolo dalla distanza, poi più nulla. Lazio a -3 dal quarto posto, Udinese in piena ‘zona pericolo, appena tre lunghezze sopra l’Empoli terz’ultimo
Condividi