Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Calcio-scontri-a-Roma-Ciro-Esposito-in-fin-di-vita-al-Gemelli-60b9a9b3-bd33-453b-890c-99132c3700b1.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

La famiglia è in ospedale

Calcio, scontri a Roma: "Ciro Esposito in fin di vita al Gemelli"

Si sarebbero aggravate le condizioni del tifoso napoletano rimasto ferito con colpi di pistola il 3 maggio prima della finale di Coppa Italia. Smentita la presunta morte. I familiari: "Il suo cuore batte ancora"

Condividi
Roma "Ciro non è morto. Il suo cuore batte ancora", a dirlo è uno dei familiari del tifoso che smentisce così la voce che si è diffusa in queste ore che dava la morte del 31enne, rimasto gravemente ferito con colpi di pistola il 3 maggio prima della finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina.

Si erano improvvisamente aggravate nella notte le condizioni di Ciro Esposito. "Purtroppo il quadro clinico è peggiorato, le condizioni di Ciro sono disperate, lotta per la vita" ha dichiarato in mattinata l'avvocato Angelo Pisani, che assiste Esposito.

"Resto qui fino all'ultimo, non me ne vado" aveva detto la madre. Nella stanza dove si trova il giovane anche un sacerdote, forse per l'estrema unzione.
Condividi