Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Cannes-delusione-Italia-La-Palma-d-Oro-a-Jacques-Audiard-per-Dheepan-d12f97b8-620d-4445-97d6-b02987d6f2b1.html | rainews/live/ | (none)
SPETTACOLO

Si è conclusa la 68ma edizione

Cannes, delusione Italia. La Palma d'Oro al film francese "Dheepan" di Jacques Audiard

L'Italia resta a bocca asciutta. Nessun premio per il nostro cinema, nonostante i tre film in concorso: "Il racconto dei racconti - Tale of tales" di Matteo Garrone, "Mia madre" di Nanni Moretti e "Youth - La giovinezza" di Paolo Sorrentino

Palma d'oro (Ap)
Condividi
Cannes E' andata al film francese "Dheepan" di Jacques Audiard la Palma d'Oro del 68esimo Festival di Cannes. L'Italia resta a bocca asciutta. Nessun premio per il nostro cinema, nonostante i tre film in concorso: "Il racconto dei racconti - Tale of tales" di Matteo Garrone, "Mia madre" di Nanni Moretti e "Youth - La giovinezza" di Paolo Sorrentino.

La trama del film vincitore
"Dheepan" racconta la storia di un ex soldato Tamil, una donna e una bambina in fuga dalla guerra in Sri Lanka fino a Parigi, dove ricostruire una vita insieme. Audiard ha una lunga relazione con la Croisette: dopo aver presentato il suo esordio alla regia nel 1994 "Regarde les hommes tomber", nel 1996 ha vinto il premio per la miglior sceneggiatura per "Un héros très discret" e nel 2009 ha vinto del Grand Prix Speciale della Giuria per 'Il profeta (Un prophète)".

Miglior regia a Hou Hsiao-Xsien 
Tra gli altri premi quello per la migliore regia, che va al cinese Hou Hsiao-Xsien per "The assassin".

Il premio della Giuria a "The Lobster". Grand Prix a Laszlo Nemes 
"The Lobster" del regista greco Yorgos Lanthimos conquista il premio della Giuria, mentre l'ungherese Laszlo Nemes per "Il figlio di Saul" vince il Grand Prix speciale della Giuria.

Migliore attrice ex aequo Mara e Bercot, miglior attore Vincent Lindon 
Rooney Mara per "Carol" e Emmanuel Bercot per "Mon Roi", ottengono ex aequo il premio per la migliore interpretazione femminile, mentre è Vincent Lindon per la "Loi du marchè" la migliore interpretazione maschile.

Migliore sceneggiatura a Michel Franco
Michel Franco per "Chronic" vince il premio per la migliore sceneggiatura. E' anche il regista del film.

Camera d'or a "La tierra y la sombra'". Palma d'oro al cortometraggio a "Waves 98"
"La tierra y la sombre" del colombiano Cesar Augusto Acevedo ottiene la Camera d'Or, mentre la Palma d'oro al cortometraggio va a "Waves 98" di Ely Dagher.

Palma d'oro alla carriera ad Agnès Varda
Palma d'oro alla carriera a Agnès Varda, regista, sceneggiatrice e fotografa francese che compira 87 anni il 30 maggio. Nel discorso di ringraziamento ha raccontato di essersi stupita positivamente per il riconoscimento, "una Plama inattesa", perché a differenza di altri premiati in precedenza, "sono francese, sono donna e i miei film non hanno mai guadagnato né fatto guadagnare soldi a nessun altro". Tra i suoi film "Cleo dalle 5 alle 7" del 1962, "Il verde prato dell'amore" (Le bonheur) del 1965 e "Senza tetto né legge" del 1985.
Condividi