Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Cannes-il-giorno-di-Matteo-Garrone-con-Il-racconto-dei-racconti-be6240ea-182b-4bc0-a539-5c048eaa57f3.html | rainews/live/ | (none)
SPETTACOLO

La giornata sulla Croisette

Cannes, è il giorno di Matteo Garrone con "Il racconto dei racconti"

Al Festival applausi per il primo film italiano in concorso. Presenti alla proiezione anche i big del cast, da Salma Hayek a Vincent Cassel

Matteo Garrone (LaPresse/Piergiorgio Pirrone)
Condividi
Cannes Dopo lo sfavillio e la sfilata di star della cerimonia di apertura, il Festival di Cannes entra nel vivo ed è subito il momento del primo film italiano in concorso: “Il racconto dei racconti” di Matteo Garrone. Tratto dalla raccolta di fiabe di Basile, potrà contare sulla presenza delle stelle del cast, da Salma Hayek a Vincent Cassel, da John C. Reilly a Toby Jones.

Film tratto da una raccolta di fiabe 
“Se sei in competizione non ti basta partecipare”, ha dichiarato il regista romano. Detto da uno che a Cannes ha già vinto il Grand Prix Speciale della Giuria nel 2003 con “Gomorra” e nel 2008 con “Reality”, appare più di una frase di circostanza. Coprodotto tra Francia e Italia, “Il racconto dei racconti” è basato su una raccolta di fiabe napoletane, “Lu cuntu di li cunti”, scritta da Giambattista Basile e pubblicata tra il 1634 e il 1636.

Applausi sul tappeto rosso
E' la soirée di Matteo Garrone in concorso a Cannes con il suo ultimo film "Il Racconto dei Racconti". Pellicola applauditissima. La stampa straniera parla già di "capolavoro". Protagonisti Salma Hayek e Vincent Cassel, che vediamo nelle foto sul red carpet insieme al regista, nel cast anche John C. Reilly. Ovazione di folla per la coppia Penn-Theron
 
Oggi anche "Mad Max", nei prossimi giorni Moretti e Sorrentino

Tra le altre pellicole protagoniste della giornata di oggi, da segnalare “Our Little Sister” di Koreeda Hirozaku, in concorso, e “Mad max – Fury Road” di George Miller con Charlize Theron, fuori concorso. Nei prossimi giorni toccherà anche agli altri due registi italiani in gara per la Palma d’oro: “Mia madre” di Nanni Moretti e “Youth – La giovinezza” di Paolo Sorrentino. 
Condividi