Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Caso-Lambert-il-Vaticano-stop-ad-alimentazione-e-una-violazione-grave-e5d8d3a2-a616-4393-9cfa-438c2b2f1f4f.html | rainews/live/ | true
MONDO

Parigi

Caso Lambert, il Vaticano: stop ad alimentazione e una violazione grave

Ieri la Corte d'appello di Parigi ha ordinato la ripresa del trattamento per Vincent Lambert, ex infermiere in stato vegetativo in seguito a un incidente stradale del 2008, dopo che in giornata era stato sospeso il supporto per mantenerlo in vita

Condividi
"Desideriamo ribadire la grave violazione della dignità della persona, che l'interruzione dell'alimentazione e dell'idratazione comportano". Così il Dicastero vaticano Laici-famiglia-vita e la Pontificia Accademia Vita sul caso di Vincent Lambert: "Lo 'stato vegetativo', infatti, è stato patologico certamente gravoso, che tuttavia non compromette in alcun modo la dignità delle persone che si trovano in questa condizione, né i loro diritti fondamentali alla vita e alla cura, intesa come continuità dell'assistenza umana di base".

La ripresa del trattamento di supporto vitale
La Corte d'Appello di Parigi ha ordinato ieri la ripresa del trattamento per Vincent Lambert. L'interruzione delle cure per mantenere in vita l'uomo, ex infermiere tetraplegico e in stato vegetativo in seguito a un incidente stradale del 2008, era stata decisa poche ore prima. Dopo dieci anni di scontro tra i medici e i genitori di Lambert, la decisione dei sanitari di 'staccare la spina' era stata messa in atto lunedì all'ospedale di Reims, dove Lambert è ricoverato, con l'accordo della moglie. 
Condividi