Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Caso-Siri-Banca-centrale-San-Marino-nostri-controlli-rigorosi-ed6369c1-e22f-4f46-a870-59ef3620c04f.html | rainews/live/ | true
MONDO

Caso Siri, Banca centrale San Marino: nostri controlli rigorosi

Il sottosegretario Siri
Condividi
"Le procedure di San Marino sono assolutamente allineate con quelle europee e c'è un particolare rigore delle banche stesse che hanno degli iter maggiorati in caso di personaggi politicamente esposti, sia nel paese sammarinese che fuori, sono serena".

Lo dichiara all'Agi Catia Tomasetti, presidente della Banca Centrale di San Marino, in merito alla vicenda di un presunto prestito da 585.000 euro concesso dalla sanmarinese Banca Agricola Commerciale a favore del sottosegretario Armando Siri.

"Io non faccio parte della vigilanza, come previsto dalle normative - aggiunge Tomassetti - ma posso presumere che i controlli siano stati fatti con la dovuta diligenza. Suppongo che anche il prestito in esame sia stato oggetto di un controllo particolarmente accurato da parte delle autorità preposte. Sono certa che se un domani andassero a vedere le procedure e i controlli effettuati dalle autorità sammarinesi, non ci sarebbero rilievi da muovere".
Condividi