Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Catania-Truffa-pensioni-di-invalidita-coinvolti-6-medici-48ee7d97-4332-46a8-90ed-bc6e19ca9569.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Le indagini dei Carabinieri

Catania. Truffa pensioni di invalidità, coinvolti 6 medici

Con certificazioni false assegnavano indennità a chi non aveva diritto. Secondo la Procura è emerso un "articolato sistema fraudolento

Condividi
Sotto accusa sei medici specialisti. Le indagini dei Carabinieri della procura di Catania hanno portato a un'ordinanza di custodia cautelare nei loro confronti.  Secondo l’accusa con falsi certificati avrebbero concesso indennità d'accompagnamento o pensioni d'invalidità a persone che non avevano diritto.

Due sono stati portati in carcere, tre sono agli arresti domiciliari e al sesto è stato vietato l’esercizio della professione.

I reati contestati sono truffa, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, falsa perizia e frode processuale.

Le indagini dell'operazione 'Esculapio' su falsi certificati medici di invalidità sono durate dall'ottobre 2018  al gennaio 2020 e, secondo la Procura distrettuale di Catania, hanno fatto emergere "un articolato quanto fraudolento sistema criminale diretto a far conseguire ai loro assistiti, falsi certificati e amplificando la portata di alcune patologie, le indennità di accompagnamento e pensioni di invalidità ottenendo anche tutti i benefici previsti dalla L.104/92 a favore di persone, che non ne avrebbero avuto diritto".
 
Un impianto delinquenziale pensato e creato, secondo la Procura, che avrebbe permesso di ottenere ricchi profitti alle parti interessate, vale a dire agli stessi sanitari e ai loro assistiti.
Ancora da quantificare il danno alle casse dello stato 
Condividi