Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Cei-il-segretario-Galantino-accogliere-immigrati-come-risarcimento-1ea098d8-6fd4-4e4a-aa2c-cd0f6d68f963.html | rainews/live/ | (none)
ITALIA

"Usa, occidente ed Europa devono fare autocritica"

Cei, Galantino: "Accogliere gli immigrati è un risarcimento"

Il segretario generale della Cei (Conferenza episcopale italiana) Nunzio Galantino mette una buona parola sul tema dell'accoglienza migranti. "E' una sorta di risarcimento per i danni che per anni abbiamo consumato e per i furti che abbiamo commesso" nei loro Paesi, ha detto su Tv2000 ospite della trasmissione "Siamo noi"

Condividi
"Oggi accogliere gli immigrati è una sorta di risarcimento. Un risarcimento per i danni che per anni abbiamo consumato e per i furti che abbiamo commesso". Prende una posizione netta sull'immigrazione il segretario della Cei Nunzio Galantino, che da Tv2000 lancia il suo appello a "Usa, Occidente ed Europa" a non rifiutare ospitalità ai migranti. In qualche modo, spiega il religioso, gliela dobbiamo per quello che abbiamo fatto in passato nei loro paesi, dove "siamo andati solo a rubare, a colonizzare e sfruttare". Insomma, "abbiamo fatto schifo", ribadisce Galantino.

Per questo il segretario della Cei chiede all'Occidente una sana autocritica. E porta un esempio, il Congo, dove il Belgio fece realizzare una "lunghissima strada non costruita per i congolesi ma unicamente per trasportare meglio le materie prime che vengono rubate. Noi quindi li sfruttiamo ancora una volta". Per lui, una vergogna. Anzi, "è troppo poco parlare di vergogna".
Condividi