Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Champions-League-LiverpoolNapoli-1-0-azzurri-in-Europa-League-ba369e2f-0ba3-43a5-b32d-99e60f270ee5.html | rainews/live/ | true
SPORT

Un gol di Salah condanna i partenopei

Champions League: Liverpool-Napoli 1-0, azzurri in Europa League

Gli inglesi salgono a 9 punti come il  Napoli ma arrivano secondi per la migliore differenza reti. Al primo  posto chiude il Psg che supera la Stella Rossa 3-1

Condividi
Ad Anfield basta un gol di Salah per eliminare un buon Napoli dalla Champions. Finisce 1-1 e il Liverpool avanza per la migliore differenza reti. Entrambe chiudono con 9 punti.
 
Klopp schiera il tridente Salah - Firmino - Mané, a centrocampo Henderson e Milner. Ancelotti si affida ad un 4-4-2 con Maksimovic terzino ombra, in attacco Mertens e Insigne, Fabian Ruiz dal primo minuto con Zielinski e Milik dalla panchina.

Al 7’ clamorosa occasione sprecata da Salah che lanciato da Robertson sbaglia il controllo, permettendo l'uscita di Ospina. Un minuto dopo taglio di Mertens sulla destra, tocco immediato per Hamsik che calcia di poco alto. Gara giocata a ritmi altissimi, Liverpool che pressa e Napoli che tenta rapide sortite rimanendo abbastanza ordinato. I Reds non demordono e al 34’ Milner imbecca Salah che stavolta non fallisce. Il Napoli non si abbatte e su un rinvio sbagliato di Alisson Fabian Ruiz crossa al centro, Mertens, solo sul secondo palo, non ci arriva di poco. Si va al riposo con i padroni di casa in vantaggio.

Al 50’ altro brivido per il Napoli: palla persa da Mario Rui dopo un tacco, arriva Salah che sfiora il palo. Il Napoli costruisce qualche occasione in contropiede, ma la pressione degli inglesi è costante e al 63’ Milner è pericoloso con un gran tiro dalla distanza. Il Napoli è costretto a portarsi in avanti alla ricerca del gol e Ospina salva una volta su Salah e poco dopo al 77’ su Manè. Al 79’ occasione per Callejon che, da pochi passi, non riesce a insaccare il pallone del pareggio. Klopp si copre e sostituisce Firmino con Keita e Milner con Fabinho. All’86’ Manè si divora il raddoppio, poi mentre la Kop già canta "You'll never walk alone", Alisson compie un miracolo parando d'istinto su Milik lanciato a rete. Per i partenopei ora c’è l’Europa League.
Condividi