Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Cinema-Dogman-trionfa-ai-Nastri-con-otto-premi-c3fd776f-33a3-42ac-b545-b49be5803ac0.html | rainews/live/ | (none)
SPETTACOLO

Cinema

Garrone trionfa ai Nastri d'argento: otto premi a "Dogman"

Condividi
'Dogman' di Matteo Garrone trionfa ai Nastri d'argento vincendo otto premi: miglior film dell'anno, regia, produzione (lo stesso Garrone con Paolo Del Brocco per Rai Cinema), scenografia, sonoro, montaggio (ex aequo con 'Chiamami col tuo nome' di Luca Guadagnino), casting director e attori protagonisti Marcello Fonte e Edoardo Pesce. Si difende 'Loro' di Paolo Sorrentino, a cui vanno sceneggiatura e i Nastri per gli attori Elena Sofia Ricci, Kasia Smutniak e Riccardo Scamarcio.  'Come un gatto in tangenziale' con Paola Cortellesi e Antonio Albanese è invece, come già annunciato ieri, la commedia dell'anno mentre 'Ammore e malavita' vince per musica e canzone.

Questi solo alcuni dei premi consegnati al Teatro Antico di Taormina in una serata condotta da Carlotta Proietti che andrà poi in onda il 6 luglio su Raiuno e nel mondo con Rai Italia dopo lo speciale (mercoledì 4 luglio) su Rai Movie.

Tra gli altri premi principali Nastro per l'opera prima a 'La terra dell'abbastanza' di Fabio e Damiano D'Innocenzo, miglior soggetto a Luciano Ligabue che per 'Made in Italy' ritira anche l'Hamilton behind the camera Award. È Massimo Ghini invece Nastro alla carriera, mentre a Claudia Gerini va il Premio Nino Manfredi.

Infine, Edoardo Leo è per il Sindacato Giornalisti cinematografici 'Personaggio dell'anno'. Premi tecnici di quest'edizione: per la fotografia (Gianfilippo Corticelli) a 'Napoli velata' di Ozpetek; per i costumi (Nicoletta Taranta) per 'Agadah' e 'A ciambra'; per il sonoro in presa diretta (Maricetta Lombardo) ex aequo a 'Dogman' e 'L'intrusa'.
 
Condividi