Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Clima-Kerry-A-Parigi-non-ci-sara-nuovo-trattato-a9ecee27-23c7-4927-821f-8d58de56bb1d.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Clima, Kerry: "A Parigi non ci sarà un nuovo trattato"

In un'intervista al Financial Times, il segretario americano di Stato fa venire meno le speranze di chi contava su un'intesa internazionale capace di obbligare le nazioni coinvolte a tagliare le loro emissioni

Condividi

 La conferenza internazionale sui cambiamenti climatici che si terrà a dicembre a Parigi non produrrà un "trattato" che vincolerà legalmente i paesi aderenti. E' quanto anticipa il segretario di Stato Usa John Kerry in un'intervista al Financial Times. Kerry infatti avverte: dal summit Onu sul clima di Parigi non emergerà un trattato "vincolante". In un'intervista al Financial Times, il segretario americano di Stato fa venire meno le speranze di chi contava su un'intesa internazionale capace di obbligare le nazioni coinvolte a tagliare le loro emissioni.

Per Kerry invece l'accordo "di certo non sarà un trattato". Conterrà sì misure che porteranno a "significativi investimenti" verso un'economia più pulita ma il capo della diplomazia statunitense ha aggiunto: non ci saranno target "di riduzione legalmente vincolanti come quelli di Kyoto", riferimento al protocollo del 1997 che però non è riuscito a impedire un incremento delle emissioni. Per questo i delegati da 195 Paesi si riuniranno a Parigi per siglare un accordo per sostituirlo.

Secondo fonti Ue sentite dall'Ft, l'amministrazione Obama ci tiene a raggiungere un'intesa ma non a una che contenga nuove misure vincolanti. Il motivo? Rafforzerebbe la tesi di che crede che l'intesa stessa avrebbe bisogno dell'approvazione di un Senato americano ostile.

L'Unione europea ed altri Paesi hanno a lungo sostenuto che l'accordo che dovrà essere finalizzato il mese prossimo debba contenere misure vincolanti per la diminuzione dei gas serra. Ma nell'intervista al quotidiano finanziario, Kerry ha sottolineato che l'accordo "non sarà un trattato".

Condividi