Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Colombia-esplosione-nella-scuola-di-polizia-di-Bogota-almeno-5-morti-2aafd0e5-ff2c-4c99-bd26-dc53bb5b201d.html | rainews/live/ | true
MONDO

Colombia: autobomba nella scuola di polizia di Bogotá, almeno 10 morti

Condividi
Attentato con autobomba in Colombia, a Bogotá, all'interno della Scuola di Polizia "Generale Santander".

Secondo il quotidiano "El Tiempo", il bilancio è di almeno 10 morti e oltre 50 feriti. Tra i morti anche il conducente della vettura.

Testimonianze raccolte dai media colombiani hanno permesso di ricostruire la dinamica. Un cane addestrato al rilevamento di esplosivi ha avvertito qualcosa di sospetto su un furgone che stava entrando dal cancello dei visitatori. Una volta scoperto, l'autista ha accelerato bruscamente, travolgendo un agente e schiantando il veicolo, che è esploso, contro l'ingresso di un edificio interno del compound. Fonti dell'intelligence colombiana hanno ipotizzato che l'attentatore si proponesse di parcheggiare il furgone e farlo poi esplodere con un comando a distanza. Ma, di fronte all'intervento dell'unità cinofila, ha dovuto modificare il suo piano.

Le autorità riferiscono che alcuni feriti sono stati portati nell'ospedale di El Túnal, e altri al policlinico Olaya. La scuola si trova a sud della capitale e vi avviene la formazione degli ufficiali della Polizia nazionale.

Il Procuratore generale, Néstor Humberto Martínez, ha poi affermato che l'attentatore è stato identificato: si tratta di José Aldemar Rojas Rodríguez. Non è dato sapere se appartenesse a un gruppo armato.

Il presidente Iván Duque era in visita a Quibdó, nell'ovest del paese, e ha annunciato l'immediato ritorno nella capitale, ribadendo l'impegno nella lotta al terrorismo:


La vice presidente Marta Lucía Ramírez ha espresso su Twitter solidarietà alle forze dell'ordine:
Sostegno anche dal sindaco della capitale:
Condividi