Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Consultazioni-Salvini-governissimo-Lo-facciano-senza-la-Lega-592120ae-5a74-451e-8a07-3fbafb2a1217.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Verso un Esecutivo

Consultazioni, Salvini: "Ipotesi governissimo? Lo facciano senza la Lega"

"Noi appoggiamo un governo che rispetta quello" che si detto in campagna elettorale, dice il leader del Carroccio al Tg1. A cui non piace l'ipotesi di un preincarico a Giancarlo Giorgetti: "Significa chiedere a qualcuno di cercare voti che non ci sono"

Condividi
"Noi appoggiamo un governo che rispetta quello" che si detto in campagna elettorale, "un governo tutti insieme per tirare a campare o solo per fare la legge elettorale lo facciano senza la Lega".  Così Matteo Salvini in una intervista al Tg1, rispondendo a una domanda sull'ipotesi 'governissimo'. Il commento arriva alla fine di un'altro giro di consultazioni terminato, questa mattina, con un nulla di fatto. Alle 12.40, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha infatti dichiarato: "Non ci sono progressi, c'è necessità di un governo, c'è urgenza di un confronto tra partiti per l'obiettivo di avere un Governo: attenderò alcuni giorni, trascorsi i quali valuterò come uscire dallo stallo". E fioccano altre ipotesi, tra cui un preincarico al leghista Giorgetti. Il suo nome, in queste ore, rimbalza al Quirinale come possibile presidente del Consiglio. Ma l'ipotesi non piace a Salvini: "Significa chiedere a qualcuno di cercare voti che non ci sono".

"Incarico a Giorgetti? Sono contrario alla caccia al tesoro"
"Chiedere a qualcuno di cercare i voti che non ci sono mi sembra inutile. Aspettiamo le scelte del presidente della Repubblica però io le cacce al tesoro le faccio con i miei bimbi. Il parlamento e il governo sono più seri di una caccia al tesoro"  continua Salvini al Tg1, commentando anche l'eventualità che la Lega si lasci alle spalle il Movimento conquestelle e vada avanti da sola. Uno scenario che vede il segretario del Carroccio possibilista.

"Da solo? Se ci fossero 50 o 60 parlamentari..."
"Se ci fossero 50 o 60 parlamentari che firmano il programma del centrodestra a mali estremi estremi rimedi. Ma la via maestra seguire resta sempre quella di un governo che rispecchia il voto degli italiani: il centrodestra e i 5 stelle". Lo dice al Tg1 il leader della Lega, Matteo Salvini, a chi gli chiede se sia effettivamente disposto ad andare da solo al governo.
Condividi