Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/ContentItem-4c7c1af1-0ff1-4a4c-ba31-a503fbbfaf8c.html | rainews/live/ | true

Russiagate, Fbi voleva salvare prove

Condividi
4.46 Dopo il licenziamento del direttore James Comey, nel maggio del 2017, l'Fbi aveva creato un piano di emergenza per salvare informazioni e documentazione raccolte sulle interferenze russe durante la campagna elettorale presidenziale del 2016 e sul ruolo di Trump. Il piano B,secondo i media Usa, avrebbe garantito la sopravvivenza delle evidenze nonostante i cambi ai vertici del Bureau. A mettere a punto il piano, Andrew McCabe, vicedirettore e poi direttore ad interim dell'Fbi, subito dopo l'allontanamento di Comey.
Condividi