Original qstring: (none) | /dl/rainews/articoli/ContentItem-b4c6abb7-a4d6-447e-ae35-2663f9a9f4eb.html | rainews/live/ | (none)
ESTERI

Nuovi rilevazioni dai documenti di Snowden

Datagate. Spiati anche Google e Yahoo!

Il Washington Post: l'intelligence americana accedeva ai server dei due colossi del web tramite Muscolar un programma con cui ha controllato segretamente centinaia di milioni di utenti. Ma gli 007 statunitensi smentiscono

nsa_280xFree.jpg
di Squillaci LauraNsa spiava anche Google e Yahoo! La nuova rivelazione del Washington Post si basa come al solito sui documenti di Edward Snowden. Pagine in cui viene spiegato come l'Intelligence americana ha proceduto a schedare gli utilizzatori dei due motori di ricerca. Per spiegare come ha agito Nsa, il quotidiano americano pubblica un post-it, classificato top secret.



La Nsa ha utilizzato Muscolar, un programma che sorvegliava gli account degli utenti filtrando flussi di dati dei due giganti del web che passavano attraverso cavi in fibra ottica. Avvalendosi anche dell'aiuto dei servizi segreti britannici.



Una procedura che gli ha permesso di schedare centinaia di milioni di utenti, prosegue il Washington Post. Muscular avrebbe raccolto, dal 9 dicembre al 9 gennaio 2013, 181 280 466 nuovi documenti: all'interno i dati di chi ha inviato o ricevuto e-mail, la data, il testo e gli allegati sonori e video.



Yahoo! et Google ora accusano: si è trattato di pirateria, non abbiamo mai autorizzato la Nsa ad accedere ai nostri server. Ma la Nsa smentisce: mai fatta un'operazione simile. 
Condividi
Che ne pensi?
  • pessimo
  • scarso
  • medio
  • buono
  • ottimo
Commenta con Facebook