Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/ContentItem-b7b69823-52bc-4640-a1dc-521cc09262f2.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Disinnescato ordigno bellico in aeroporto

Ad Orio al Serio gli specialisti dell'Esercito hanno disinnescato una bomba della Seconda Guerra Mondiale trovata con le spolette ancora funzionanti

Condividi
Chiuso per tre ore l'aeroporto di Orio al Serio, in provincia di Bergamo, dove gli artificieri dell'Esercito hanno disinnescato una bomba d’aereo della seconda guerra mondiale. "L’ordigno, una bomba del tipo AN-M57 di 250 libbre di fabbricazione americana, è stato trovato con le spolette ancora funzionanti. Concluse le operazioni di disinnesco, la bomba verrà trasportata presso una cava nel comune di Palosco (BG) dove verrà fatta brillare in sicurezza", fa sapere l'Esercito. Lo scalo lombardo è rimasto inattivo tra le 9 e le 12.

Dall’inizio dell’anno, gli specialisti del 10° Reggimento Genio Guastatori hanno disinnescato oltre 2600 ordigni, tra questi oltre 250 tra bombe a mano e da fucile e 116 granate. Il 10° Reggimento Genio Guastatori è uno dei 12 reggimenti del genio dell’Esercito in grado di intervenire  per la bonifica degli ordigni esplosivi e dei residuati bellici.

Ogni reggimento genio ha competenza su una parte del territorio nazionale e, dall’inizio del 2013, gli artificieri dell'Esercito hanno eseguito circa 2140 interventi specialistici per la bonifica di ordigni in tutta la penisola. Negli ultimi 10 anni gli interventi sono stati oltre 30000.
 
Condividi