Original qstring: (none) | /dl/rainews/articoli/ContentItem-f0df9811-7829-4f7c-b80b-1670f4deb696.html | rainews/live/ | true
TENDENZE

Annunciate nuove proteste

Tav: la 'talpa' nel cantiere di Chiomonte

La 'talpa' è arrivata a Chiomonte, dopo oltre 200 metri scavati con metodo tradizionale, adesso il cunicolo è entrato nella roccia della montagna e occorre procedere con la fresa, che scaverà i restanti 7300 metri.

Torino (Piemonte) - La 'talpa' è arrivata a Chiomonte, dopo oltre 200 metri scavati con metodo tradizionale, adesso il cunicolo è entrato nella roccia della montagna e occorre procedere con la fresa, che scaverà i restanti 7300 metri. Il movimento NO TAV ha già annunciato nuove proteste.

La 'talpa' è stata portata a Chiomonte con 131 trasporti speciali, tra luglio e settembre, è stata presentata ai giornalisti italiani e francesi, poco prima dell'avvio dei lavori, nel corso di un incontro a cui sono intervenuti il sindaco di Torino Piero Fassino, il presidente della delegazione francese alla Cig - Commissione Intergovernativa Louis Besson, il presidente dell'Osservatorio sulla Torino-Lione Mario Virano, il sindaco di Chambery Bernadette Laclais, il presidente della provincia di Torino Antonio Saitta, la vice presidente della regione Rhone Alpes Eliane Giraud.
Condividi