Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Coppa-del-Mondo-Russia-2018-Rostov-41cc67e8-7b65-4ca6-b867-819fbb4ba047.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Russia, Mondiali di calcio: il palazzo cade a pezzi? E il comune ci disegna sopra facce allegre

L'aministrazione di Rostov ha preso l'idea dai celebri 'villaggi Potëmkin'

Condividi
Rostov sul Don, città della Russia europea meridionale, si prepara ad accogliere i tifosi per i giochi nell’ambito dei Mondiali di calcio. Peccato però che molti palazzi residenziali siano vecchi, cadano a pezzi e siano impresentabili: anni di ristrutturazioni esterne non sono serviti a nulla. Allora le autorità municipali hanno rispolverato il vecchio trucco: i villaggi Potëmkin.

I villaggi, fatti costruire dal celebre principe Grigorij Aleksandrovič Potëmkin, erano di cartapesta e c'erano attori che si atteggiavano a falsi pastori, fingendo di vivere una vita facile e felice. Tutto ciò per far impressione sull’imperatrice Caterina II durante il suo viaggio nei territori conquistati dall'Impero Ottomano. L’amministrazione cittadina di Rostov sul Don punta in basso: impressionare i tifosi stranieri. A tale scopo su tutte le finestre e le porte finestre dei balconi dei palazzi decrepiti sono state disegnate sagome e volti di persone allegre e spensierate.

Una residente locale ha scattato una foto con il commento: i lavori di ristrutturazione di questo palazzo sono annosi, ma, anziché completarle, hanno preferito i “lavori” di facciata.
Condividi