Rai News
MONDO

Escalation di tensione in Corea

Corea del Nord effettua test bomba a idrogeno. Due scosse sismiche. Seul: potenza 5 volte Nagasaki

Convocata per lunedì 4 settembre alle 16,00, ora italiana, una nuova riunione di emergenza da parte del Consiglio di Sicurezza dell'Onu. Per il Segretario delle Nazioni Unite Antonio Guterres con il test nucleare di Kim Jong-un è stata destabilizzata la sicurezza 

La Corea del Nord ha confermato di aver effettuato un test di bomba all'idrogeno "riuscito", dopo che due forti terremoti sono stati registrati nell'area del sito di test nucleari del paese. 

L'Onu: "Destabilizzata la sicurezza". Convocata nuova riunione Consiglio Sicurezza
A seguito del test nord coreano l'ambasciatrice americana all'Onu, Nikki Haley, assieme agli ambasciatori di Giappone, Francia, Gran Bretagna e della corea del Sud hanno richiesto ed ottenuto una riunione di emergenza del Consiglio di Sicurezza dell'Onu per lunedì 4 settembre alle 10,00 ore locali, ore 16,00 italiane.

Il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres ha condannato il test nucleare sotterraneo della Corea del Nord ribadendo a Kim Jong-un la richiesta  "di cessare tali atti e di rispettare pienamente i propri obblighi internazionali in base alle risoluzioni del Consiglio di Sicurezza".
"Questo atto è un'altra grave violazione degli obblighi internazionali della Corea del Nord e pregiudica gli sforzi internazionali di non proliferazione e disarmo", ha dichiarato Guterres, aggiungendo che si tratta anche di un atto "profondamente destabilizzante per la sicurezza regionale".

La bomba fatta esplodere dalla Nord Corea è destinata "ad armare un super missile intercontinentale", ha annunciato Pyongyang nella dichiarazione "speciale" anticipata dalla tv di Stato Kctv. 

Il test nucleare effettuato dalla Corea del Nord, e confermato dal Giappone, è il sesto in assoluto e il primo durante la presidenza di Donald Trump, mentre la precedente detonazione risale al 9 settembre 2016. 

Il sisma di magnitudo 6.3, seguito da un altro di magnitudo 4.6, è stato confermato anche dal China Earthquake Network Center secondo cui l'ipocentro è stato misurato a "zero chilometri", a conferma della natura artificiale dell'onda sismica. 

Secondo Seul il sesto test nucleare della Corea del Nord ha avuto una potenza fino a 100 chilotoni, circa 5 volte più forte della bomba sganciata dagli Usa sulla città nipponica di Nagasaki nell'agosto del 1945.

Cina condanna 'con forza' test nucleare 
La Cina, attraverso il ministero degli Esteri, ha "condannato con forza" il sesto test nucleare condotto dalla Corea del Nord: lo riporta la Cgtn, il canale in lingua inglese della tv di Stato Cctv. 

Trump, 'Corea Nord Stato-canaglia, Cina in imbarazzo' 
"La Corea Nord è un Stato-canaglia ed è diventato una grave minaccia e fonte di imbarazzo per la Cina. Pechino sta cercando di aiutare ma con scarso successo". Lo scrive il presidente americano Donald Trump su Twitter commentando il sesto test nucleare effettuato da Pyongyang.

"La Corea del Sud sta realizzando, io glielo avevo detto che il dialogo non funziona, che la Corea del Nord capisce una cosa sola". Questo uno dei tweet del presidente Usa Donald Trump 




La Russia condanna con forza test nucleare
Dopo la Cina anche la Russia ha condannato nei termini più forti il sesto test nucleare condotto dalla Corea del Nord proprio mentre a Xiamen il presidente cinese Xi Jiping ospita gli omologhi del 'Brics' (Brasile, Russia, India, Cina e Sudaferica), tra cui il russo Vladimir Putin.

Alfano, Corea Nord irresponsabile, l'Italia condanna 
"L'Italia esprime la più risoluta e inequivocabile condanna per il test nucleare effettuato stanotte dalla Corea del Nord, che rappresenta l'ennesima chiara violazione di molteplici Risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite". Lo ha affermato il ministro degli Esteri Angelino Alfano. "L'Italia manifesta la propria solidarietà ai Paesi della regione per le conseguenze del comportamento irresponsabile di Pyongyang", ha aggiunto.