Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Coree-Kim-arrivato-a-Singapore-a-bordo-di-un-volo-cinese.-Atteso-Trump-ae4887b7-12f1-4176-a30d-150a8e912f0f.html | rainews/live/ | (none)
MONDO

Storico vertice

Trump arrivato a Singapore. Kim Jong-un: "Il mondo ci guarda"

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è atterrato a Singapore dove martedì parteciperà allo storico vertice con il leader nordcoreano Kim Jong un. Trump ha definito il vertice "un'occasione storica, che forse non si ripeterà"

Condividi
Il presidente americano Donald Trump è arrivato a Singapore. L'Air Force one è atterrato alla Paya Lebar Air base, nella zona centro-orientale dell'isola dopo un volo di circa 17 ore dal Canada dove Trump ha partecipato al summit G7. Domani, alla vigilia del summit con Kim, Trump sarà ricevuto dal primo ministro di Singapore, Lee Hsien Loong.

Il vertice si svolgerà al Capella hotel, sull'isola di Sentosa. Trump alloggerà allo Shangri-La hotel. Kim, invece, al St. Regis. 

Dopo essere scesi dall'Air Force One, nessuno ha parlato con i giornalisti, né Trump né i suoi consiglieri. Il presidente ha salutato scendendo le scale da solo e poi ha fatto grande sorriso salutando i responsabili di Singapore arrivati ad accoglierlo. Il presidente USa è poi salito sul suo veicolo corazzato diretto all'hotel di lusso di SIngapore dove alloggerà, scortato da circa 30 auto.

Il leader nordcoreano Kim Jong-un era già arrivato, prima di Trump, con un boeing fornito dal governo cinese, e aveva incontrato il premier di Singapore.

"Il mondo intero guarda a questo storico summit tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti e grazie ai vostri sinceri sforzi siamo stati in grado di completarne la preparazione",  ha affermato il leader nordcoreano, Kim Jong-un, durante l'incontro con il premier di Singapore, Lee Hsien Loong, secondo quanto riferito dal South China Morning Post. Intanto, è imminente l'arrivo a Singapore dell'Air Force One del presidente americano, Donald Trump.

Kim Jong-un era arrivato a Singapore a bordo dell'aereo privato di Air China, un Boeing747-4J6 partito in mattinata da Pyongyang e usato dal governo cinese per il trasporto dei funzionari di governo, incluso il presidente Xi Jinping.  

L'aereo ha percorso una rotta decisamente anomala: ha sorvolato il territorio interno della Cina, lontano dalla costa, probabilmente per il timore che l'aereo possa essere abbattuto. L'ermetico regime non ha dato alcuna informazione sull'agenda del leader.

Premier Singapore: pronti pagare spese summit Trump-Ki
Singapore è pronta a pagare i costi organizzativi per circa 20 milioni di dollari del summit tra il presidente americano Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong-un: lo ha affermato il premier Lee Hsien Loong, presentando la mossa come contributo diretto della città-statoagli sforzi internazionali di pace e stabilità regionale che sono "nel nostro più profondo interesse". Si tratta di "un costo che abbiamo il desiderio di pagare", ha aggiunto Lee, affacciatosi brevemente all'International media center.   
Condividi