Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Coronavirus-Brasile-ora-il-secondo-Paese-al-mondo-con-piu-casi-America-latina-nuovo-focolaio-della-pandemia-d4d1e963-6a40-4fd7-847a-3e7193a4f916.html | rainews/live/ | true
Coronavirus

Coronavirus

Usa verso 100.000 morti, per Trump numero gonfiato. Nyt: Casa Bianca instilla dubbi su conteggio

Brasile è ora il secondo Paese al mondo con più casi. America latina "nuovo focolaio della pandemia"

Condividi
Gli Stati Uniti si avviano verso i 100.000 morti per coronavirus ma Donald Trump e la sua amministrazione sollevano dubbi sull'accuratezza del conteggio, paventando il rischio di numeri gonfiati. Lo riporta il New York Times, secondo il quale comunque gli esperti ritengono il numero di decessi finora riscontrati sottostimato. La Casa Bianca invece mette in dubbio il conteggio in modo opposto, ritenendolo probabilmente gonfiato includendo persone che, pur se infettate dal virus, sono morte per altri motivi. Trump non esclude infatti che il numero reale sia più basso delle attuali 96.000 morti. 

Nelle ultime 24 ore i morti per coronavirus negli Stati Uniti sono stati 1.299. E' quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. I casi negli Usa sono attualmente 1.601.251.

Altri 84 decessi sono stati registrati a New York, 62 negli ospedali e 22 nelle case di cura. È "ancora una tragedia", ha affermato il governatore dello Stato, Andrew Cuomo, ma a fronte degli oltre 100 degli ultimi cinque giorni, questo è un calo significativo. Cuomo ha nuovamente incoraggiato tutti a indossare la mascherina e ha spiegato che gli operatori sanitari del pronto soccorso hanno un tasso di infezione inferiore rispetto al grande pubblico "perché le mascherine funzionano".

Il numero di casi di Covid-19 in Canada è salito a 82.892 nelle ultime 24 ore con un incremento di 1.127 rispetto alla giornata di ieri. Lo riporta il sito del Guardian. Il bilancio dei decessi per la malattia è ad oggi di 6.277, 97 in più rispetto a ieri.

Il Brasile ha superato ieri la Russia nel numero di casi del nuovo coronavirus dopo aver registrato 20.803 nuove infezioni in un giorno ed è diventato il secondo Paese al mondo più colpito dalla pandemia. Il numero di casi in Brasile oggi ha raggiunto 330.890, posizionandosi solo dietro gli Stati Uniti, che ha oltre 1,5 milioni di infezioni, secondo il bilancio divulgato dal Ministero della Salute e che riflette il crescente progresso di malattia nel Paese.  

Questo nuovo forte balzo in avanti delle conseguenze del coronavirus in Brasile, ha caratterizzato nelle ultime 24 ore l'America latina, diventata ufficialmente per l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) "nuovo focolaio della pandemia". Nella regione i contagiati sono oggi 672.770, di cui 37.021 morti. E' quanto emerge da una statistica elaborata dall'Ansa sulla base dei dati conosciuti di 34 fra nazioni e territori latinoamericani.

Il numero di casi accertati di coronavirus in Africa ha superato la soglia dei 100.000: lo riporta sul suo sito internet l'Organizzazione mondiale della sanità sottolineando che il virus ha raggiunto ogni Paese del continente da quando è stato registrato il primo contagio 14 settimane fa.

Il Pakistan ha registrato 1.743 nuovi casi di coronavirus e 34 decessi nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto oggi il ministero della Sanità del Paese indicando che ad oggi il bilancio dei contagi è di 52.437 e quello delle vittime ha raggiunto quota 1.101.
Condividi