CULTURA

La rassegna fino al 28 gennaio

Cremona: "Ciao", illustratori in mostra

Al via la XIII Mostra internazionale di autori contemporanei 

Mostra "Ciao" (di Cristina Damiani)
Condividi
Sabato 2 dicembre nelle sale espositive di Santa Maria della Pietà, a Cremona, si inaugura “CIAO - Mostra internazionale di illustratori contemporanei”.

Autore ospite di questa edizione, e presidente della giuria del concorso, è Tony Wolf, protagonista della personale “Antonio Lupatelli – Tony Wolf”. Un'occasione unica perché è la prima volta che le opere originali di questo illustratore vengono esposte. Antonio Lupatelli, bussetano di origine ma cremonese di adozione, classe 1930, è conosciuto ai più con come Tony Wolf. Con le sue illustrazioni ha accompagnato generazioni di bambini e non c’è famiglia che non abbia un'opera di Tony Wolf nella propria libreria. Tra i suoi lavori più noti “Le storie del bosco” per Dami ed. e i personaggi Pingu e Pando.

L’esposizione, aperta al pubblico fino al 28 gennaio 2018, è realizzata dall'associazione culturale Tapirula­n di Cremona.

L’invito di Tapirulan è arrivato puntuale come ogni anno e per la XIII edizione è stato raccolto da oltre 860 illustratori, superando i numeri degli anni precedenti. Le opere giunte da oltre 45 Paesi hanno risposto al tema scelto per questa edizione: CIAO, una forma di saluto amichevole e informale, usato soprattutto in Italia, ma ormai diffuso in quasi tutto il mondo. Con un ciao ci si incontra, ci si presenta, ci si commiata…
 
“ANTONIO LUPATELLI – TONY WOLF”
Wolf inizia la carriera negli anni ’50 realizzando storyboard per Pagot Film; trasferitosi in Inghilterra lavora con la casa editrice britannica Fleetaway. Tornato in Italia collabora al Corriere dei Piccoli e successivamente con Fratelli Fabbri Editore e Dami Editore con cui ha creato un sodalizio straordinario per durata e risultati, che oggi prosegue sotto il marchio Giunti. In commercio ci sono oggi oltre 200 libri illustrati da Tony Wolf. La mostra ripercorre la sua intera carriera. Una grande sezione è dedicata alle storie del bosco che hanno reso celebri i suoi libri: gnomi, folletti, giganti, fate e draghi sono i protagonisti delle sue opere che finalmente saranno visibili al pubblico.
Condividi