ITALIA

Ancona

Crolla un cavalcavia sulla A14: due morti e due feriti

Le vittime sono marito e moglie. Nell'incidente sono rimasti feriti due operai che non sarebbero gravi. Autostrade: era struttura provvisoria

Condividi
Cede cavalcavia sulla A14 Bologna-Taranto vicino Ancona: un'auto è rimasta sotto le macerie, due i morti. Le vittime sono una coppia, marito e moglie originari della provincia di Ascoli Piceno ma residenti nel Teramano.
Autostrade per l'Italia ha spiegato che "si è verificato il cedimento di una struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia, che era chiuso al traffico nell'ambito dei lavori di ampliamento a tre corsie dell'A14 nel tratto tra Ancora Sud e Loreto".

Al momento il tratto interessato è chiuso in entrambe le direzioni. Sul posto sono presenti i vigili del fuoco e i soccorsi sanitari, oltre al personale di Autostrade per l'Italia. 

Nell'incidente sono rimasti feriti due operai che, stando alle prime informazioni, potrebbero essere invece coinvolti nella caduta di alcune impalcature. I feriti sono stati trasportati in eliambulanza nell'ospedale di Torrette ad Ancona. Secondo quanto si è appreso, le loro condizioni non sarebbero gravi.

Sul posto la polizia stradale, i vigili del fuoco e i mezzi del 118. L'autostrada è chiusa. 

Autostrade: era struttura provvisoria
Autostrade per l'Italia spiega, in una nota, che il ponte crollato lungo l'A14 era una struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia, che era chiuso al traffico. Il crollo è avvenuto nell'ambito dei lavori di ampliamento a tre corsie dell'A14 nel tratto tra Ancora Sud e Loreto. 

Prefetto: soccorsi sono stati immediati
''I soccorsi sono arrivati subito, sono stati immediati''. Lo ha precisato il prefetto di Ancona Antonio D'Acunto.

Delrio manda ispettori ministero
l Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti sta predisponendo l'istituzione di una commissione ispettiva di esperti del dicastero per analizzare e valutare quanto accaduto sulla A14 con il cedimento della struttura tra Ancona Sud e Loreto. Il decreto di nomina verrà firmato dal Ministro Graziano Delrio. Lo annuncia una nota del ministero.

Sindaco, hanno ceduto martinetti ponte Ascani, inconcepibile lavori simili senza chiudere autostrada
 ''Gli operai stavano sollevando la campata del ponte con dei martinetti, quando la struttura ha ceduto: evidentemente qualcosa e' andato storto''. Lo dice il sindaco di Castelfidardo (Ancona) Roberto Ascani, commentando il crollo di un ponte provvisorio avvenuto durante i lavori di realizzazione della terza corsia. Ascani poi aggiunge: ''e' inconcepibile eseguire lavori di questa natura senza chiudere l'A14''. 

Testimone: mi sento miracolata
Si sente "miracolata" Anna Maria Mancinelli, di Porto Sant'Elpidio (Fermo), che stava viaggiando sull'autostrada A14 su un'automobile che si è fermata "un centinaio di metri prima del ponte crollato. Prima abbiamo visto della macchine ferme - racconta all'ANSA -, poi un autoveicolo schiacciato e abbiamo capito che cosa era successo. Sono laica, ma stavamo tornando da un conferenza stampa di presentazione ad Ancona della Festa delle Pro Loco che si terrà il 12 marzo a Loreto, dove verranno benedetti i gonfaloni dell'Unpli. Questo è il fatto che ci troviamo nel territorio di Loreto mi fanno sentire una miracolata".
Condividi