Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Da-astronauta-a-scrittore-il-messaggio-di-Maurizio-Cheli-Seguite-le-vostre-passioni-libro-tutto-in-un-istante-b657b042-fb63-433a-b5f4-08d5834df9af.html | rainews/live/ | true
SCIENZA

Racconto di una vita

Da astronauta a scrittore, il messaggio di Maurizio Cheli: "Seguite le vostre passioni"

L'ingegnere emiliano, che nel 1996 è volato nello spazio sullo Shuttle, ha scritto il libro "Tutto in un istante", dedicato ai momenti che cambiano la vita: "Quando l'occasione capita, bisogna essere pronti"

Maurizio Cheli in tuta da astronauta nel 1996 (Ansa)
Condividi
di Andrea BettiniRoma “Oggi Marte è l’equivalente della Luna per quelli della mia generazione: a un giovane che sogna di andare sul Pianeta Rosso, posso solo dire di seguire la sua passione e di impegnarsi per raggiungere quell’obiettivo”. Maurizio Cheli, 56 anni, è partito dall’Appennino modenese e nel 1996 è salito a bordo dello Shuttle. Un percorso fatto di successi ma anche di sacrifici e scelte impegnative.

Seguire le proprie passioni 
Per dire alle nuove generazioni che è importante darsi da fare per raggiungere i propri obiettivi, ha scritto il libro “Tutto in un istante”, edito da Minerva Edizioni. “È un’opera autobiografica che ripercorre le tappe fondamentali della mia vita – spiega Cheli – Parla anche di spazio, ma non solo. Non vuole convincere a fare l’astronauta, ma a seguire le proprie passioni”.
 
Quegli istanti in cui tutto cambia

Cheli oggi ha chiuso la carriera da astronauta. Incontra spesso gli studenti e racconta le sue esperienze sul proprio sito internet. Nato a Zocca, lo stesso paese di Vasco Rossi, da piccolo ammirava i caccia che volavano a bassissima quota. Un giorno si disse: “Voglio volare”. Fu un istante fondamentale, uno dei momenti evidenziati nel libro. “Una cosa che mi ha sempre affascinato è che nella nostra vita abbiamo passioni e obiettivi a breve, medio e lungo termine - dice l’ex astronauta -Per raggiungerli ogni giorno facciamo delle scelte ma poi arriva immancabilmente un nanosecondo in cui l’assetto della nostra vita cambia. C’è una parte di preparazione che può prendere anche anni, ma arriva il momento che definisce la direzione e quello è un istante particolare”.
 
"Quando l'occasione capita, dobbiamo essere pronti"
L’importante, allora, è arrivarci preparati. “Qualcuno ha detto che la fortuna non esiste ma è ciò che accade quando la preparazione incontra l’opportunità – afferma - Certe volte l’opportunità ce la possiamo creare, anche se spesso può essere dovuta al caso. La nostra preparazione invece dipende da noi. Quando l’occasione capita, dobbiamo essere pronti a coglierla”.
Condividi