Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Da-oggi-tutte-le-mappe-di-Google-sono-consultabili-offline-f5ff3707-b559-4a8c-a27d-00fb5e4c7223.html | rainews/live/ | true
TECH

Navigare senza bisogno di internet

Da oggi tutte le mappe di Google sono consultabili offline

Da oggi si può scaricare un’area geografica sullo smartphone e, anche quando non c’è copertura Internet - su una strada di campagna o in un parcheggio sotterraneo - Google Maps continuerà a funzionare senza interruzioni. Una novità che probabilmente segnerà la fine di molte app - spesso a pagamento - per la navigazione offline.

Condividi
di Celia GuimaraesMilano Google Maps ora si può navigare anche offline. Il dato di partenza è significativo: nel 60% del mondo oggi internet non è disponibile e, anche dove è possibile accedere al web, non è detto che la copertura sia uniforme.

Per la maggior parte della popolazione mondiale non è ancora possibile, o per lo meno non è semplice, accedere alle informazioni ormai comunemente fornite dalle mappe online. Si tratta di un problema enorme, soprattutto quando si visitano luoghi sconosciuti: basti pensare alle questioni che riguardano la sicurezza. 

Navigare senza internet
Google ha deciso di introdurre una significativa innovazione, rendendo da oggi
possibile scaricare la mappa di un’area geografica sul telefono e, anche quando non c’è copertura Internet (ad esempio su una strada di campagna, in un parcheggio sotterraneo o più semplicemente all'estero senza roaming), Google Maps continuerà a funzionare senza interruzioni.

Anche in passato si poteva consultare un’area della mappa offline, scaricandola e salvandola sullo smartphone. Ma la novità è che  ora si potranno ricevere indicazioni stradali, cercare destinazioni specifiche e trovare informazioni utili sui luoghi d’interesse, come ad esempio orari d’apertura di ristoranti e musei e relative recensioni.

Come si fa 
Per scaricare un’area, è sufficiente cercare una città, una regione, un Paese e cliccare “Download” sulla relativa scheda, oppure andare su “Aree offline” nel menù di Google Maps e premere il pulsante “+”. Una volta scaricata la mappa, nel momento in cui Google Maps rileverà una connettività limitata o assente, passerà automaticamente alla modalità offline, mentre tornerà a quella online quando la connessione verrà ripristinata.

Per ora solo Android
Questo perchè soltanto in modalità online è garantito l’accesso alla versione completa di Maps, che comprende le informazioni sul traffico in tempo reale. Di default l’applicazione scaricherà le mappe sul dispositivo solo se collegato a un Wifi, in modo da evitare il consumo del traffico dati.
 
Queste nuovi funzioni erano state presentate a maggio in occasione di Google I/O a maggio; da oggi il rilascio delle mappe offline pe sistema operativor Android. A breve è stata annunciata la versione per il sistema operativo iOS di Apple. 
Condividi