Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Dal-caldo-africano-ai-temporali-con-grandine-in-una-settimana-f7ce070d-0e35-4b3c-a592-4ac3c05fade8.html | rainews/live/ | true
ITALIA

Meteo

Dal caldo africano ai temporali con grandine

Fino a domani valori termici elevati al centrosud e primi temporali al nord. Da giovedì, temperature in calo su tutto il Paese a cominciare dal Settentrione e poi via via verso il Sud e le isole

Condividi

Dal caldo africano ai temporali con grandine in meno di una settimana: secondo le previsioni de Il Meteo.it questi sono gli ultimi due giorni di temperature bollenti, poi l'anticiclone africano abbandonerà l'Italia e dall'Atlantico arriverà una perturbazione che porterà pioggia.

La settimana appena iniziata risulterà quindi assai bizzarra; il caldo africano infatti ha i giorni contati poiché verrà scacciato da una circolazione più instabile proveniente dall'Atlantico. Mercoledì 21 al Centro-Sud- spiega il team del sito iLMeteo.it - si continueranno a registrare valori termici elevati fino a 38 gradi, in particolare sulle aree interne della Sardegna, della Sicilia e della Puglia.

Sulle regioni settentrionali invece l'arrivo di aria più fresca atlantica pilotata da una modesta, ma alquanto imprevedibile, area depressionaria, provocherà lo sviluppo di temporali che dalle Alpi (martedì) potranno scendere fin verso la Pianura Padana (specie lombarda e piemontese mercoledì).

E - avvisa il team del iLMeteo.it - nel corso di giovedì 22, l'anticiclone africano entrerà in crisi: nelle prime ore di giovedì, infatti, temporali violenti e locali grandinate interesseranno i monti e le pianure del Piemonte, della Lombardia fino all'Emilia e al Veneto. Questa zona depressionaria condizionerà il tempo nel pomeriggio di giovedì anche sulle aree centrali dell'Italia, con qualche episodio temporalesco tra la Toscana (fino a Firenze), l'Umbria meridionale e l'Abruzzo.

In seguito, a causa dell'ulteriore cedimento dell'alta pressione subtropicale, avremo nel pomeriggio di venerdì 23 tempo a tratti instabile su Alpi e Prealpi nonché sui monti dell'Italia centrale e meridionale, con frequenti rovesci e grandine, in probabile sconfinamento verso le pianure di Toscana, Umbria e Lazio.

In calo le temperature su tutto il Paese a cominciare dal Settentrione e poi via via verso il Sud e le isole. Nel fine settimana ci sarà una situazione favorevole a rovesci temporaleschi sparsi oltreché sui rilievi alpini anche sulle zone montuose del Centro-Sud, ancora sulla Toscana e sui rilievi della Sicilia.

Condividi