Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Decreto-Milleproroghe-il-governo-pone-la-fiducia-e316e9e7-f561-4ff5-87a4-3e1a45311135.html | rainews/live/ | (none)
POLITICA

Alla Camera la prima fiducia del governo giallo-verde

Decreto Milleproroghe, il governo pone la fiducia

Le opposizioni nella capigruppo, così come precedentemente in aula, hanno posto dubbi sulla legittimità dell'apposizione della questione di fiducia

Condividi
Sono iniziate votazioni dopo la conclusione delle dichiarazioni di voto nell'Aula della Camera sulla fiducia chiesta dal Governo sul decreto legge Milleproroghe. 


Non è invece stata fissata una data per il voto finale sul decreto, che seguirà all'esame degli ordini del giorno, vista l'assenza di una intesa tra maggioranza e opposizioni, che annunciano la presentazione di centinaia di ordini del giorno per praticare l'ostruzionismo. 



Le opposizioni si preparano all'ostruzionismo
Le opposizioni nella capigruppo, così come precedentemente in aula, hanno posto dubbi sulla legittimità dell'apposizione della questione di fiducia. Per questo non è stato raggiunto un accordo sulla tempistica della discussione degli ordini del giorno e quindi sul voto finale al decreto. Il capogruppo del Pd, Graziano Delrio, ha detto ai cronisti che i dem presenteranno "molti ordini del giorno". 

Deputati Pd occupano l'aula della Camera
Un folto numero di deputati del Pd ha occupato ieri l'aula della Camera e alcuni di loro si sono seduti sui banchi del governo, dopo l'apposizione della fiducia sul decreto Milleproroghe. Il Pd, come FI e FdI, ha messo in dubbio la legittimità dell'atto, dato che la fiducia è stata autorizzata dal consiglio dei ministri del 24 luglio, prima che il decreto fosse firmato dal Presidente della Repubblica e pubblicato in Gazzetta ufficiale. 
 
Condividi