Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Deutsche-Bank-in-20mila-rischiano-il-posto-di-lavoro-603c62e7-cab1-4e71-b66a-c92dd48e6777.html | rainews/live/ | true
ECONOMIA

Rivoluzione ai vertici

Deutsche Bank, in 20mila rischiano il posto di lavoro

Se le indiscrezioni sul numero di tagli fossero confermate, si tratterebbe della più grande riduzione di personale nel settore bancario dai tempi del crack di Lehman Brothers, quando in 26.000 persero il proprio posto di lavoro

Condividi
Rivoluzione al vertice e un piano di ristrutturazione da 20.000 tagli. Deutsche Bank si prepara a un lungo weekend, per poter annunciare già lunedì mattina la profonda riorganizzazione voluta dall'ad, Christian Sewing, su pressione di azionisti e fondi di investimento. A saltare, secondo Bloomberg, sarà anche il potente capo di retail e commerciale dell'istituto, Fanck Strauss. La sua testa si aggiunge a quelle di Gart Ritchie, responsabile di Corporate e Investment banking, e Sylvie Matherat, numero uno del regolatorio.  

Se le indiscrezioni sul numero di tagli fossero confermate, si tratterebbe della più grande riduzione di personale nel settore bancario dai tempi del crack di Lehman Brothers, quando in 26.000 persero il proprio posto di lavoro. Ma soprattutto il progetto di Sewing segna il ritiro delle ambizioni globali di Deutsche e dell'obiettivo di diventare l'alternativa europea ai colossi statunitensi del trading e dell'investment come Goldman Sachs. Il colosso tedesco ha perso complessivamente 6 miliardi di euro tra il 2012 e il 2018. La sua quotazione in Borsa e' vicina ai minimi storici. Gli scandali finanziari sono risultati costosi in termini economici e di reputazione. La volonta' di Sewing e' di tornare alle radici, con una Deutsche concentrata sui prestiti a famiglie e imprese: meno Wall Street e piu' Main street. 
Condividi