Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Di-Carmine-Muriel-Malinovskyi-Juric-Gasperini-beb2bdae-e77f-4758-9a59-c85f3d634a22.html | rainews/live/ | true
SPORT

Serie A, quindicesima giornata

L'Atalanta non finisce mai: Verona piegato in rimonta 3-2

A Bergamo gara sofferta per gli orobici: scaligeri due volte avanti con Di Carmine, in mezzo il pari fantastico di Malinovskyi. Sotto 1-2, i padroni di casa la ribaltano nel finale: Muriel fa 2-2 su rigore, al 93' Djimsiti regala i tre punti a Gasperini che mercoledì si gioca tutto in Champions

Condividi
Il pensiero della Champions (mercoledì si gioca tutto in casa Shakhtar) non 'distrae' un'irriducibile Atalanta, che a Bergamo soffre ma batte 3-2 il Verona con una grande rimonta finale.

Silvestri ferma di piede l'incursione di Muriel, al 23' Hellas in vantaggio con Di Carmine, servito direttamente da fallo laterale (dormita colossale degli orobici). Ci provano Gomez e Hateboer, al 44' arriva il pari di Malinovskyi (dentro per Ilicic, problema muscolare) con un missile di sinistro sotto l'incrocio. Gol fantastico. Gara divertente e scaligeri che se la giocano a viso aperto, senza paura. 

Ripresa. Amrabat murato sul più bello, a ruota (57') ripartenza gialloblù e assist al bacio di Lazovic per Di Carmine che non può sbagliare. Prima doppietta in Serie A per l'attaccante di Juric. Ma l'Atalanta non si abbatte e trova su rigore l'immediato pari (intervento di Faraoni su Castagne, Valeri prima non fischia poi viene richiamato dal Var e concede il penalty): dal dischetto esegue Muriel (64'). Assalto finale dei nerazzurri: Silvestri salva tre volte su Gomez, Dawidowicz rimedia il secondo giallo e viene espulso (85'), in dieci il Verona barcolla e all'ultimo respiro (93') finisce al tappeto sulla stoccata ravvicinata di Djimsiti, smarcato da Toloi.   
Condividi