Original qstring:  | /dl/rainews/articoli/Disastro-Ethiopian-Airlines-anche-gli-USA-bloccano-Boeing-737-Max-Trump-A-terra-con-effetto-immediato-3c2af209-02e2-4a06-a529-ce82691a3b20.html | rainews/live/ | true
MONDO

Il disastro in Etiopia

Disastro Ethiopian, anche gli USA bloccano i Boeing 737 Max. Trump: "A terra con effetto immediato"

Intanto l'Etiopia ha scelto di affidare alla Germania le scatole nere del Boeing 737 max precipitato con 157 passeggeri a bordo, ma l'ente federale tedesco per gli incidenti aerei declina la richiesta. Saranno inviate in Francia

Condividi
Il presidente americano, Donald Trump, ha ordinato che i Boeing 737 MAX non si levino in volo. L'ordine ha "effetto immediato".  Gli Stati Uniti si aggiungono così - dopo una lunga riluttanza - alla orma infinita lista di Paesi che per motivi precauzionali hanno deciso di vederci chiaro sul disastro di domenica in Etiopia prima di autorizzare il volo dei Boeing sotto accusa per un possibile malfunzionamento del software antistallo.

Trump: "Boeing azienda incredibile"
Trump, ha annunciato con "effetto immediato" il divieto di volo dei jet 737 Max 8 e Max 9 della Boeing cedendo di fatto al pressing internazionale dopo l'incidente aereo mortale avvenuto domenica scorsa in Etiopia. Stando a quanto detto dal leader Usa, "tutte le compagnie aeree sono d'accordo con questa decisione" perche' la sicurezza "e' cosa piu' importante". Trump ha definito Boeing un'azienda "incredibile" che sta lavorando sodo per capire cosa sia successo al suo modello di jet precipitato domenica; e' lo stesso che cadde al largo dell'Indonesia a ottobre. Il titolo Boeing cede il 2,7% a 366 dollari, minimi di seduta.




Anche il Canada mette a terra i 737
L'ulltimo ad annunciare la decisione di non far volare i Boeing 737 max era stato il Canada, che li lascia a terra  e chiude loro il suo spazio aereo. Ad annunciarlo il ministro dei trasporti canadese. Con la decisione di Ottawa e poi quella degli Stati Uniti sono pochissimi i paesi a consentire ai 737 max di continuare a volare.

La Germania respinge le scatole nere: "Non abbiamo la tecnologia"
L'Etiopia ha scelto di affidare alla Germania le scatole nere del Boeing 737 max precipitato con 157 passeggeri a bordo, ma l'ente federale tedesco per gli incidenti aerei declina la richiesta per "mancanza del software necessario" ad analizzarle, ha annunciato un portavoce. I due registratori di volo sono stati danneggiati nello schianto e l'estrazione dei dati appare complesso. L'Etiopia aveva annunciato di volerli inviare in europa perché non ha la tecnologia necessaria.

Scatole nere saranno inviate in Francia
Le scatole nere del Boeing 737 MAX precipitato il fine settimana scorso in Etiopia saranno inviate in Francia. Lo ha reso noto la Bea, l'agenzia governativa francese, che indaga ed emette raccomandazioni di sicurezza in merito agli incidenti aerei. La Bea è anche l'organo competente per gli incidenti aerei che avvengono in Paesi nei quali, per motivi diversi, le autorità locali non siano in grado di compiere un'indagine.

Una lunga lista di Paesi. In Indonesia, Lion Air sospende acquisti Max 8
La compagnia aerea indonesiana Lion Air ha sospeso l'acquisto di quattro modelli di Boeing 737 Max 8 già ordinati, finché non otterrà un rapporto definitivo dalle indagini sullo schianto dello scorso ottobre, che causò 189 morti. In una conferenza stampa al ministero dei trasporti di Giakarta, l'amministratore delegato Daniel Putut ha dichiarato che la compagnia ha bisogno di sapere "la causa all'origine" dell'incidente. La Lion Air, una delle compagnie low-cost principali nell'arcipelago, ha ordinato un totale di 222 Boeing Max, di cui 218 della versione Max 8. Al momento la compagnia dispone di dieci modelli Max 8, i cui voli sono stati sospesi in seguito all'incidente al volo ethiopian airlines la scorsa domenica.

Egitto vieta spazio aereo
L'Egitto ha annunciato l'interdizione del proprio spazio aereo ai Boeing 737 Max. In un comunicato diffuso dal ministero dell'Aviazione si afferma che la decisione è stata presa "per assicurare la sicurezza dei passeggeri". Oltre all'interdizione di sorvolo, le autorità egiziane affermano che tutti i voli del Boeing 737 Max vengono bloccati "al decollo e all'atterraggio" fino a nuovo ordine. Nella nota si sottolinea peraltro che la compagnia di bandiera Egypt Air non possiede nessun velivolo del tipo Boeing 737 Max né ha intenzione "di acquistarne in futuro per la propria flotta". Peraltro, nessuna compagnia egiziana possiede un Boeing 737 Max.

Libano vieta voli a Boeing 737 max
Anche il Libano si unisce ad altri paesi che hanno deciso il divieto di sorvolo nel proprio spazio aereo ai Boeing 737 Max 8 e 737 Max 9. Lo riferisce la direzione dell'aviazione civile libanese. Già alcuni voli sono stati cancellati stamani in partenza dall'aeroporto di Beirut, tra i principali scali di tutto il Medio Oriente, o in arrivo nello scalo libanese, che contribuisce al collegamento dall'Europa e il Nordamerica ai paesi del Golfo e all'Asia.

No nei due aeroporti in Guinea Equatoriale
La Guinea Equatoriale si aggiunge alla lista dei Paesi che hanno deciso di sospendere i voli dei Boeing 737 MAX 8 nel proprio spazio aereo. La Guinea Equatoriale ha soltanto due aeroporti con voli internazionali: Malabo nella capitale e l'altro nella città di Bata. 

Hong Kong vieta i voli dei Boeing 737
Hong Kong vieta il proprio spazio aereo ai Boeing 737 Max. Il divieto scatta questa mattina alle 11 ora italiana fino a nuovo ordine e riguarda "l'operatività in entrata e in uscita". Un divieto che è "esclusivamente una  misura precauzionale per garantire la sicurezza aerea e la protezione del pubblico", ha detto un portavoce della Cad (Civil Aviation Department) della città-stato cinese.

La Turchia ferma i Boeing 737 
Anche la Turchia ferma i Boeing. Il ministero delle infrastrutture e dei trasporti di Ankara ha reso noto di aver sospeso i voli dei Boeing 737 Max-8 e Max-9, i due modelli coinvolti in due disastri negli ultimi cinque mesi, in attesa di ulteriori valutazioni sulle cause degli incidenti e sulle condizioni di sicurezza. La compagnia di bandiera Turkish Airlines ha quindi annunciato che lascerà a terra i suoi 12 Boeing 737 Max, destinati finora ai voli commerciali.

India mette al bando Boeing 737 Max 
Il velivolo Boeing 737 MAX 8 sarà messo al bando nello spazio aereo indiano a partire da oggi. A riferirlo è stato il ministero dell'aviazione civile del paese dopo l'ultimo tragico incidente. "Nessun velivolo B737 Max potrà entrare o transitare in uno spazio aereo indiano effettivo per 16.00 ore (ora locale) o 10.30 Utc", ha affermato il ministero su Twitter.
 
SpiceJet ha detto che ha già avviato la messa a terra della sua flotta Max 8 e completerà l'esercizio entro le 16:00. La compagnia aerea ha annunciato la cancellazione di 14 voli e ha detto che avrebbe operato voli supplementari da giovedì. I media nazionali hanno riferito che il ministero ha convocato una riunione di emergenza di tutte le compagnie aeree per preparare un "piano di emergenza" per affrontare la situazione.

Emirati Arabi bloccano a terra Boeing 737 Max 8 
L'Autorità generale dell'Aviazione civile (Gcaa) degli Emirati Arabi Uniti ha deciso di bloccare a terra gli aerei Boeing 737 Max 8 nel Paese, fino a ulteriore comunicazione. Lo riporta l'agenzia di stampa Xinhua. La decisione della Gcaa arriva dopo lo schianto di domenica. La decisione è una misura di precauzione mirata a proteggere la sicurezza pubblica, sia in aria sia a terra. La Gcaa continuerà a monitorare e riesaminare la situazione in attesa che siano fornite ulteriori informazioni sull'incidente.
Condividi